Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.178,80
    +171,40 (+0,78%)
     
  • Dow Jones

    30.218,26
    +248,74 (+0,83%)
     
  • Nasdaq

    12.464,23
    +87,05 (+0,70%)
     
  • Nikkei 225

    26.751,24
    -58,13 (-0,22%)
     
  • Petrolio

    46,09
    +0,45 (+0,99%)
     
  • BTC-EUR

    15.714,59
    -1,19 (-0,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    365,19
    -14,05 (-3,71%)
     
  • Oro

    1.842,00
    +0,90 (+0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,2127
    -0,0022 (-0,18%)
     
  • S&P 500

    3.699,12
    +32,40 (+0,88%)
     
  • HANG SENG

    26.835,92
    +107,42 (+0,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.539,27
    +22,17 (+0,63%)
     
  • EUR/GBP

    0,9019
    -0,0006 (-0,07%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    -0,0009 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,5490
    -0,0127 (-0,81%)
     

Borsa Shanghai in rialzo con settori finanziario, materie prime

·1 minuto per la lettura
Un passante nei pressi del distretto finanziario Lujiazui a Shanghai, in Cina
Un passante nei pressi del distretto finanziario Lujiazui a Shanghai, in Cina

PECHINO/SHANGHAI (Reuters) - La borsa di Shanghai è avanzata, grazie ai guadagni nel settore finanziario e delle materie prime, con gli investitori che scommettono su una rapida ripresa economica dalla pandemia e su migliori prospettive per le vendite di auto a basso consumo energetico.

L'indice Shanghai Composite ha guadagnato l'1,42% a 3.271,07.

L'indice blue-chip CSI300 è avanzato dell'1,2%, con il settore finanziario in rialzo dell'1,79%, e il settore delle materie prime in rialzo del 2,42%.

L'indice minore Shenzhen ha chiuso in rialzo dell'1,19% e l'indice start-up ChiNext Composite ha guadagnato l'1,33%.

Sugli scudi i titoli dei produttori di semiconduttori, dopo che il settore è stato definito come un'industria fondamentale da sviluppare, in un comunicato della quinta assemblea plenaria del Comitato centrale del Partito comunista cinese.

I titoli legati alla produzione di nuovi veicoli a basso consumo energetico sono balzati dopo che il Consiglio statale cinese ha segnalato ieri un aumento delle vendite di veicoli con batterie elettriche, ibridi plug-in e alimentati con celle a combustibile a idrogeno, stimando che corrisponderanno al 20% delle vendite di nuove auto in Cina entro il 2025.

La borsa continentale cinese dovrebbe riprendersi a novembre dopo la stagione delle trimestrali, mentre i timori sulla liquidità sorti con la doppia quotazione del gigante fintech Ant Group sono diminuiti gradualmente, secondo Yang Delong di First Seafront Fund Management.

Le incertezze esterne, come le elezioni presidenziali statunitensi, hanno avuto solo un lieve impatto e comunque si ridurrà ulteriormente quando l'esito del voto sarà noto, ha aggiunto Yang.

L'indice Hang Seng di Hong Kong chiude in rialzo del 2,0%.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Cristina Carlevaro)