Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.124,91
    +319,70 (+1,29%)
     
  • Dow Jones

    34.998,17
    +174,82 (+0,50%)
     
  • Nasdaq

    14.819,13
    +134,53 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    27.548,00
    +159,80 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    72,00
    +0,09 (+0,13%)
     
  • BTC-EUR

    27.334,81
    -279,11 (-1,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    778,01
    -15,72 (-1,98%)
     
  • Oro

    1.801,90
    -3,50 (-0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,1779
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.405,81
    +38,33 (+0,88%)
     
  • HANG SENG

    27.321,98
    -401,86 (-1,45%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.109,10
    +50,05 (+1,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8560
    +0,0013 (+0,15%)
     
  • EUR/CHF

    1,0829
    +0,0012 (+0,11%)
     
  • EUR/CAD

    1,4803
    +0,0022 (+0,15%)
     

Borsa Tokyo ai massimi 13 mesi su speranze accordo Usa-Cina, yen debole

Operatori del Tokyo Stock Exchange presso la Borsa di Tokyo

TOKYO (Reuters) - L'indice benchmark giapponese Nikkei ha chiuso ai massimi di 13 mesi con le speranze su un accordo commerciale tra Usa e Cina, uno yen più debole e l'aumento dei rendimenti obbligazionari che hanno contribuito a dare slancio ai titoli degli esportatori e delle società finanziarie.

L'indice Nikkei ha chiuso con +0,1% a 23.303,82 punti, i massimi dal 10 ottobre dello scorso anno.

Il più esteso indice Topix ha archiviato la seduta in leggero rialzo a 1.694,45, la chiusura migliore in oltre un anno.

Dollaro non lontano dai massimi di ottobre nel cambio contro lo yen. Le società orientate all'export si sono dunque apprezzate con Hitachi +2,1%, Mitsubishi Motor +1,5% e Kyocera che ha guadagnato l'1,4%.

Il comparto finanziario, sensibile ai tassi di interesse, ha sovraperformato con T&D Holdings che è balzata del 4,2% e Dai-Ichi Life e Mitsubishi Ugj Financial che si sono apprezzate rispettivamente dell'1,7% e dello 0,9%.

Suzuki Motor ha ceduto il 3,6% dopo che gli utili trimestrali sono crollati di quasi un terzo a causa del calo della domanda in India, il suo mercato maggiore. La società ha poi anche tagliato l'outlook sulle vendite per tutto l'anno.

Asahi Group ha perso il 6,1% dopo che ha rivisto al ribasso le previsioni sull'utile operativo annuale e il dividendo di fine anno, citando tra le cause un clima sfavorevole e i flussi valutari.

Kyushu Railway è avanzata del 3,7% grazie al primo riacquisto di azioni proprie della propria storia, del valore di 10 miliardi di yen, dopo aver ricevuto proposte dalla società di investimento Fir Tree Partners.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli