Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.848,58
    -214,97 (-0,93%)
     
  • Dow Jones

    30.932,37
    -469,64 (-1,50%)
     
  • Nasdaq

    13.192,35
    +72,92 (+0,56%)
     
  • Nikkei 225

    28.966,01
    -1.202,26 (-3,99%)
     
  • Petrolio

    61,66
    -1,87 (-2,94%)
     
  • BTC-EUR

    36.940,54
    -2.794,06 (-7,03%)
     
  • CMC Crypto 200

    912,88
    -20,25 (-2,17%)
     
  • Oro

    1.733,00
    -42,40 (-2,39%)
     
  • EUR/USD

    1,2088
    -0,0099 (-0,81%)
     
  • S&P 500

    3.811,15
    -18,19 (-0,48%)
     
  • HANG SENG

    28.980,21
    -1.093,96 (-3,64%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.636,44
    -48,84 (-1,33%)
     
  • EUR/GBP

    0,8667
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,0965
    -0,0048 (-0,43%)
     
  • EUR/CAD

    1,5380
    +0,0036 (+0,24%)
     

Borsa Usa, Nasdaq in calo in scia big tech, occhi a minute Fed

·2 minuto per la lettura
Diverse persone davanti l'ingresso della Borsa di New York

(Reuters) - Il Nasdaq è in ribasso, zavorrato da un calo delle big tech, con gli investitori che hanno abbandonato i titoli 'growth' in attesa della pubblicazione dei verbali della riunione della Federal Reserve di gennaio.

I titoli di Apple, Tesla e Microsoft cedono tra lo 0,8% e il 2,3%, zavorrando l'indice tecnologico Nasdaq. Il settore tech dell'S&P 500 cede lo 0,9%, mentre il settore dei servizi di comunicazione scivola dello 0,1%.

Le attese di un rialzo dell'inflazione hanno portato i rendimenti del Treasury decennale ai massimi di un anno.

La Fed si è impegnata a mantenere i tassi di interesse vicini allo zero fino a quando l'inflazione non salirà al 2% e non sembrerà avviata a superare quell'obiettivo.

Questo atteggiamento estremamente accomodante da parte della banca centrale, insieme al pacchetto di stimoli del valore di 1.900 miliardi di dollari proposto dall'amministrazione Biden per fornire sollievo dalla pandemia, hanno portato gli analisti a prevedere un aumento dell'inflazione.

Alcuni dati hanno mostrato che le vendite al dettaglio degli Stati Uniti sono rimbalzate in maniera significativa a gennaio dopo che le famiglie hanno ricevuto aiuti aggiuntivi contro la pandemia da parte del governo, suggerendo una ripresa dell'attività economica dopo le limitazioni imposte a causa di una recrudescenza di casi di Covid-19 verso la fine dello scorso anno.

Alle 16,40 il Dow Jones Industrial Average è in ribasso di 42,75 punti, o lo 0,15%, a 31,475.42, l'S&P 500 cede 17,81 punti, o lo 0,46%, a 3.914,11, mentre il Nasdaq Composite scivola di 182,10 punti, o l'1,3%, a 13.865,40.

I titoli di Verizon Communications e Chevron Corp quotate entrambe sul Dow, balzano tra il 3 e il 4,6% dopo che la Berkshire Hatawhay di Warren Buffett ha reso noto di aver effettuato importanti investimenti nelle due aziende.

Hilton cede lo 0,3% dopo aver riportato perdite per il terzo trimestre consecutivo a causa di un crollo delle prenotazioni per le limitazioni ai viaggi come conseguenza del coronavirus.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)