Italia markets close in 5 hours 36 minutes
  • FTSE MIB

    24.684,40
    -59,98 (-0,24%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.685,37
    +2,00 (+0,01%)
     
  • Petrolio

    63,00
    -0,13 (-0,21%)
     
  • BTC-EUR

    47.189,16
    +970,33 (+2,10%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.293,63
    -98,08 (-7,05%)
     
  • Oro

    1.788,60
    +8,40 (+0,47%)
     
  • EUR/USD

    1,2041
    +0,0061 (+0,51%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    29.106,15
    +136,44 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.029,31
    -3,68 (-0,09%)
     
  • EUR/GBP

    0,8666
    +0,0011 (+0,12%)
     
  • EUR/CHF

    1,0992
    -0,0030 (-0,27%)
     
  • EUR/CAD

    1,5017
    +0,0032 (+0,21%)
     

Borse Europa in rialzo, settore auto spinge Dax a massimi record

·2 minuto per la lettura
Il logo Volkswagen su una vettura a Shanghai

(Reuters) - Il settore automobilistico traina il Dax tedesco a un massimo storico, con le borse europee che a loro volta si avvicinano a livelli record dopo l'impegno della Federal Reserve a mantenere i tassi d'interesse bassi malgrado le previsioni di un'economia in rapida crescita.

Alle 10,50 l'indice blue-chip tedesco DAX sale dello 0,94%, il CAC 40 francese guadagna lo 0,23% mentre l'indice FTSE 100 rimane sulla parità in attesa della decisione di politica monetaria di Bank of England alle 13,00 italiane.

Ci si aspetta che la banca centrale non apporti cambi al suo ampio programma di stimolo approntato contro la crisi, malgrado l'ottimismo riguardo la ripresa economica.

Lo STOXX 600 avanza dello 0,3%, riducendo in parte i guadagni di inizio della sessione appesantito da utilities, chimici e food&beverage.

Con il rendimento dei Treasuries a 10 anni in crescita dopo la decisione della Fed, settori sensibili all'economia come auto, banche e minerari guidano i guadagni in Europa.

Volkswagen sale del 2,04%, consolidando la posizione di società a maggiore capitalizzazione nel Dax dopo aver superato SAP nella giornata di ieri. Il titolo ha guadagnato il 28% questa settimana ed è indirizzato a registrare il rialzo settimanale più forte di sempre, dopo aver intensificato gli sforzi per il passaggio all'elettrico.

Credit Suisse guadagna l'1,5% dopo aver annunciato la ristrutturazione delle attività di asset management, al centro di indagini regolatorie per le operazioni con la fallita Greensill Capital.

La finlandese Nokia cede il 2,32% malgrado le previsioni di una ripresa dei margini al 10%-13% nel 2023.

La catena di farmacie online svizzera Zur Rose perde l'8,26% sulla scia di risultati annuali e outlook deludenti.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Sabina Suzzi)