Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,32 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -131,02 (-0,93%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,22 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +0,46 (+0,65%)
     
  • BTC-EUR

    29.584,04
    -598,70 (-1,98%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -10,90 (-0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1865
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,67 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    +0,0041 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0935
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

Borse Europa vicine a massimi storici, crolla Bayer

·1 minuto per la lettura
La borsa di Francoforte

di Ambar Warrick

(Reuters) - Le borse europee scambiano poco mosse, con gli investitori in attesa dei dati sull'occupazione statunitense, mentre la borsa tedesca perde terreno, zavorrata dal gruppo farmaceutico Bayer dopo una pesante decisione giudiziaria.

L'indice paneuropeo STOXX 600 scambia poco mosso a 445,71 punti, leggermente inferiore ai massimi storici toccati martedì a 447,15 punti.

La borsa tedesca cede circa lo 0,4%, perdendo terreno rispetto alle altre borse continentali. Il titolo Bayer zavorra maggiormente il DAX, perdendo oltre il 4%.

Per il titolo si prevede la peggiore sessione in tre mesi, dopo che un giudice statunitense ha rifiutato il progetto di ricorso collettivo per risolvere le future dispute legate a Roundup e ad altri erbicidi a base di glifosato.

Gli investitori ora attendono i dati sulle richieste di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti, previsti oggi, e i dati sul consumo personale, previsti domani, due importanti indici considerato dalla Federal Reserve per le modifiche alla policy.

Il settore minerario avanza del 2%, il miglior settore europeo della sessione, grazie all'aumento dei prezzi dei metalli a causa dei timori di disagi d'approvvigionamento di rame dal Cile.

Il settore dei prodotti alimentari e delle bevande emerge come il peggiore dell'indice, in calo dello 0,6% a causa di Tate & Lyle, il cui titolo ha perso oltre il 5% dopo aver riportato una contrazione dei ricavi annuali del gruppo.

Hsbc cede lo 0,2% dopo aver annunciato il ritiro delle attività bancarie retail negli Stati Uniti, per concentrarsi sull'Asia, il primo mercato della banca britannica.

Puma perde il 2% dopo che il gruppo francese del lusso Kering ha detto che venderà una quota del 5,9% nella società tedesca, attraverso un collocamento azionario.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli