Italia markets open in 6 hours 3 minutes
  • Dow Jones

    34.764,82
    +506,50 (+1,48%)
     
  • Nasdaq

    15.052,24
    +155,40 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    30.152,66
    +513,26 (+1,73%)
     
  • EUR/USD

    1,1748
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • BTC-EUR

    38.038,30
    +946,44 (+2,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.119,94
    +11,02 (+0,99%)
     
  • HANG SENG

    24.510,98
    +289,44 (+1,19%)
     
  • S&P 500

    4.448,98
    +53,34 (+1,21%)
     

Cambio EUR/USD: Euro Ancora Debole, Oggi Occhi Puntati sulla BCE

·2 minuto per la lettura

Cambio EUR/USD nuovamente sotto pressione in questa seconda metà della settimana, con il prezzo che stamattina alle ore 8:05 si trova a 1,1815, in lieve calo.

L’indice del dollaro statunitense, invece, si è portato in netto rialzo a 92,74 punti e potrebbe sfidare la resistenza di 93 punti già quest’oggi.

Oggi la riunione della BCE, tensione per il discorso di Lagarde

Prima di addentrarci nelle previsioni tecniche, è importante evidenziare che nella giornata di oggi sul cambio EUR/USD dovrebbe influire in maniera determinante la riunione della BCE.

Come sempre, gli argomenti di maggiore interesse saranno quelli legati agli acquisti della BCE e alla loro possibile variazione.

Il programma di acquisto di attività con molta probabilità non cambierà, ma Il PEPP potrebbe subire qualche rimodulazione in riduzione mediante adeguamento tecnico.

A tal proposito, molti degli esponenti della BCE ritengono oramai necessaria una graduale riduzione del programma, la cui fine è prevista per Marzo 2022. Secondo alcuni analisti, il taglio potrebbe essere di circa 10 o 20 miliardi di euro rispetto agli 80 miliardi stanziati per gli acquisti mensili di obbligazioni.

Previsioni sul Cambio EUR/USD

Come già accennato nel corso dell’ultima analisi sul tema, dopo la rottura del supporto a 1,830 il cambio EUR/USD potrebbe dirigersi verso il secondo livello di 1,18 che, per il momento, pare reggere la spinta ribassista causata dall’apprezzamento del dollaro statunitense.

Superato anche questo secondo valore di supporto, invece, il cambio EUR/USD potrebbe scivolare fino al livello di 1,1750 a causa di un ampio gap tecnico.

Se il mercato dovesse reagire con decisione ad eventuali notizie ribassiste per la moneta unica, provenienti dalla conferenza stampa della BCE, allora il cambio EUR/USD potrebbe rischiare di estendere i suoi ribassi anche fino a 1,17.

Di contro, una rinnovata fiducia sulle misure di politica monetaria per contrastare gli effetti della pandemia di Covid-19 e delle sue varianti, potrebbe permettere al cambio EUR/USD di recuperare interamente le perdite degli ultimi giorni, riportandosi verso il test di resistenza di 1,19 e persino oltre.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli