Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.682,25
    +191,56 (+0,54%)
     
  • Nasdaq

    15.420,92
    +185,08 (+1,21%)
     
  • Nikkei 225

    28.820,09
    -278,15 (-0,96%)
     
  • EUR/USD

    1,1692
    +0,0085 (+0,74%)
     
  • BTC-EUR

    52.279,59
    +1.397,60 (+2,75%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,87
    +61,49 (+4,33%)
     
  • HANG SENG

    25.555,73
    -73,01 (-0,28%)
     
  • S&P 500

    4.589,44
    +37,76 (+0,83%)
     

Cambio EUR/USD: Si Riparte da 1,16 con l’Indice del Dollaro USA in Lieve Calo

·2 minuto per la lettura

Il cambio EUR/USD ha chiuso la scorsa settimana solo in lieve rialzo rispetto alle sessioni precedenti, mantenendosi però ancora sotto il livello di resistenza di 1,16, precisamente a 1,1593.

Come previsto, l’ultima chiusura settimanale non ha contribuito a modificare particolarmente le previsioni per il cambio EUR/USD, già anticipate venerdì e sostanzialmente confermate per la settimana che si apre quest’oggi.

Stamattina, alle ore 8:00 il cambio EUR/USD si trova precisamente a 1,1599. Invece, l’indice del dollaro statunitense segna stamattina 94,04 punti, in lieve calo rispetto ai massimi relativi toccati la scorsa settimana a 94,5.

Previsioni sul cambio EUR/USD

Con una ripartenza, questa settimana, intorno al livello di 1,16, il cambio EUR/USD potrebbe adesso tentare di consolidarsi sopra questa soglia di sicurezza o puntare verso un recupero del livello di 1,1650 e poi ancora 1,1680, secondo livello di resistenza principale.

Se anche questo valore dovesse essere raggiunto, allora il cambio EUR/USD potrebbe persino riuscire a puntare nuovamente verso il livello di 1,17.

Si segnala però che il trend attuale resta ribassista, con una moneta unica ancora eccessivamente appesantita dalla pressione causata dal dollaro statunitense e dalle incertezze in merito all’approccio della politica monetaria.

Analizzando dunque lo scenario ribassista, il proseguimento della pressione permetterebbe probabilmente al cambio EUR/USD di infrangere anche questa soglia per avvicinarsi al livello intermedio di 1,1550 e al supporto principale rappresentato al momento da 1,1530.

Il calendario economico per il cambio euro dollaro

Questa settimana si attendono per il cambio EUR/USD alcuni dati macroeconomici di rilievo, che potrebbero influire soprattutto sulla moneta unica.

Tra i tanti, attenzione soprattutto all’indice PMI dei servizi in Spagna e Italia e al PMI composite in Francia, Germania e nell’Eurozona.

Nella seconda metà della settimana, invece, si attendono la produzione industriale in Germania e le vendite al dettaglio nell’Eurozona.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli