Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.709,56
    -254,37 (-0,98%)
     
  • Dow Jones

    34.584,88
    -166,44 (-0,48%)
     
  • Nasdaq

    15.043,97
    -137,96 (-0,91%)
     
  • Nikkei 225

    30.500,05
    +176,71 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    71,96
    -0,65 (-0,90%)
     
  • BTC-EUR

    40.552,85
    -1.055,53 (-2,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.193,48
    -32,05 (-2,62%)
     
  • Oro

    1.753,90
    -2,80 (-0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,1732
    -0,0040 (-0,34%)
     
  • S&P 500

    4.432,99
    -40,76 (-0,91%)
     
  • HANG SENG

    24.920,76
    +252,91 (+1,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.130,84
    -39,03 (-0,94%)
     
  • EUR/GBP

    0,8535
    +0,0006 (+0,06%)
     
  • EUR/CHF

    1,0927
    +0,0013 (+0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4966
    +0,0044 (+0,29%)
     

Cambio EUR/USD Stabile Sopra 1,18: Perché l’Euro non Riesce a Risollevarsi?

·2 minuto per la lettura

Il Cambio EUR/USD non si è mosso particolarmente dal livello segnalato alla vigilia, sotto 1,1830. Quest’area di prezzo resta ancora vicina al test della prima resistenza, ma un rialzo del dollaro USA potrebbe causare nuovi crolli per la moneta unica.

A pesare sull’euro, ancora una volta, ci sono i dubbi sulla mole di contagi causati dalle varianti del virus Covid-19 e sulle misure della BCE per contrastare l’impatto economico della pandemia, in un contesto in cui non si conosce ancora la posizione della Banca sull’ipotesi di tapering.

Stamattina, alle ore 9:50, il cambio EUR/USD si trova a 1,1817 mentre l’indice del dollaro statunitense segna 92,56 punti, ancora in lieve calo.

Previsioni sul cambio EUR/USD

Il cambio EUR/USD stamattina ritenta il test della resistenza di 1,1830, un valore chiave che permetterebbe alla moneta unica di riportarsi verso il livello di 1,1850 e oltre.

Ancora una volta, però, il cambio EUR/USD sembrerebbe non essere in grado di riportarsi verso la soglia di 1,19, la quale rappresenta il target rialzista di breve termine.

Per questa ragione, in caso di un seppur minimo rialzo del dollaro statunitense e dei rendimenti dei titoli USA, la moneta unica potrebbe ritrovarsi nuovamente schiacciata sul supporto a 1,18 con il rischio di infrangere quest’area di prezzo per ripiombare verso 1,1750.

Da qui, per il cambio EUR/USD potrebbe aprirsi un possibile consolidamento oppure, nello scenario bearish, un calo anche verso 1,17 o 1,1680.

Il calendario economico di oggi

Oggi, dopo diversi dati cinesi e del Regno Unito, per il cambio EUR/USD attenzione alla produzione industriale nell’Eurozona e all’andamento dell’occupazione, che potrebbero influire sull’andamento della moneta unica.

Tra le altre cose, si conosceranno anche gli aggiornamenti sull’inflazione in Francia e Italia, sicuramente meno determinanti a livello macro.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli