Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.764,82
    +506,50 (+1,48%)
     
  • Nasdaq

    15.052,24
    +155,40 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    29.639,40
    -200,31 (-0,67%)
     
  • EUR/USD

    1,1744
    +0,0048 (+0,41%)
     
  • BTC-EUR

    37.949,46
    +763,52 (+2,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.116,46
    +7,54 (+0,68%)
     
  • HANG SENG

    24.510,98
    +289,44 (+1,19%)
     
  • S&P 500

    4.448,98
    +53,34 (+1,21%)
     

Campari, vendite e utili in crescita in sem1 grazie a consumi a casa e riaperture

·2 minuto per la lettura
Un barista prende una bottiglia di Campari in un bar ad Almaty

MILANO (Reuters) - Davide Campari chiude il primo semestre con una decisa crescita di vendite e utili, che ha visto un'accelerazione nel picco stagionale del secondo trimestre grazie ai sostenuti consumi a casa e alla graduale riapertura dei locali.

"Sebbene permanga incertezza in relazione alla diffusione delle varianti Covid e alla possibile reintroduzione di nuove misure restrittive, rimaniamo fiduciosi sul perdurante forte slancio dei brand, alimentato da sostenuti investimenti di marketing, in accelerazione nel picco stagionale degli aperitivi", commenta nella nota sui risultati l'AD Bob Kunze-Concewitz.

Le vendite nette si sono attestate a 1 miliardo di euro, con una variazione organica pari a +37,1% rispetto al primo semestre 2020 (+30,2% variazione totale) e +22,3% rispetto al primo semestre 2019.

L'Ebit rettificato è pari a 223,2 milioni, con una variazione organica pari a +88,7% (+33,3% rispetto al primo semestre 2019). L'utile netto rettificato ammonta a 156,8 milioni, in crescita del 101,9% escludendo rettifiche positive totali di 2,8 milioni.

"Nel primo semestre 2021 abbiamo registrato una crescita a doppia cifra in tutti i mercati chiave e i cluster di brand, nonché tutti gli indicatori di performance", sottolinea l'AD, ricordando che questo mese il gruppo celebra il ventesimo anniversario come società quotata in Borsa.

Le vendite nell'area Americhe (43,9% del totale) sono aumentate organicamente del 34,2% (o +24,2% rispetto al primo semestre 2019). Il mercato principale per il gruppo, gli Stati Uniti, ha mostrato una crescita del +29% (+24,6% rispetto allo stesso periodo 2019).

Le vendite dei brand a priorità globale (pari al 58% del totale) hanno registrato una crescita organica del 35,7% (+22,5%rispetto al primo semestre 2019).

Aperol ha visto una forte performance (+42,1%) in tutti i mercati principali grazie al reclutamento di nuovi consumatori, al buon andamento dei consumi a casa, alla graduale riapertura dell'on-premise e a una favorevole base di confronto.

La crescita è stata sostenuta da un'accelerazione nel secondo trimestre in tutti i mercati, tra cui Italia (+124,1%), Stati Uniti (+145%), Francia, Russia, Germania, Regno Unito, Australia e Cina. La crescita del brand Campari si è attestata al 39,5%.

Il titolo a Piazza Affari ha esteso il rialzo dopo la pubblicazione dei risultati e intorno alle 11,40 è in asta di volatilità dopo un rialzo del 5,1%.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

(In redazione a Milano Sabina Suzzi, Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli