Italia markets close in 5 hours 19 minutes
  • FTSE MIB

    21.524,10
    +169,45 (+0,79%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,86 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,14 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    26.153,81
    +218,19 (+0,84%)
     
  • Petrolio

    107,94
    -0,49 (-0,45%)
     
  • BTC-EUR

    18.580,38
    +217,73 (+1,19%)
     
  • CMC Crypto 200

    418,83
    -1,31 (-0,31%)
     
  • Oro

    1.806,60
    +5,10 (+0,28%)
     
  • EUR/USD

    1,0447
    +0,0021 (+0,20%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.830,35
    -29,44 (-0,13%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.475,44
    +27,13 (+0,79%)
     
  • EUR/GBP

    0,8611
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0019
    +0,0016 (+0,16%)
     
  • EUR/CAD

    1,3420
    -0,0014 (-0,11%)
     

Cardano (ADA) al Recupero del 25% in un Quadro di Stabilizzazione

Le quotazioni odierne di Cardano (ADA) nei confronti del dollaro USA sono state sorrette al rialzo da una pressione in acquisto che perdura sin dai minimi relativi toccati dall’altcoin il 18 giugno scorso, a quota 0.4198.

In meno di tre giorni la crypto ha sviluppato un rimbalzo del 25% circa, misurato sul picco odierno di quota 0.5249. L’entità del recupero non è stata tuttavia sufficiente a generare indicazioni di inversione al rialzo della tendenza.

Ricordiamo infatti che, solo nell’ambito del mese di giugno ancora in corso, c’erano già state due interessanti (ma provvisorie) reazioni di ADA, che avevano raggiunto un’estensione del +26% e del +31%, ma nessuna di queste aveva poi potuto impedire alla tendenza dominante di mantenersi ribassista.

Rileviamo peraltro che, ad oggi, non si è neppure interrotta la serie di massimi e minimi consecutivi decrescenti che prosegue da oltre tre settimane. Mentre sono le 18.33 CET di martedì 21 giugno, il Cardano viene passato di mano contro dollaro a 0.5028, in guadagno del +3.48% su base giornaliera.

Area di Stabilizzazione di Breve Periodo

L’intera area compresa fra gli estremi dell’oscillazione della scorsa settimana va intesa come zona di provvisoria stabilizzazione (=ripetuti cambi di tendenza) preparatoria al raggiungimento di nuovi minimi. Dobbiamo quindi considerare quota 0.5690 come resistenza principale a 3-5 sedute, e 0.4195/4200 come principale supporto.

Eventuali indicazioni rialziste potrebbero svilupparsi solo dopo la rottura della resistenza, confermata e consolidata da almeno una chiusura superiore a 0.5690 su grafico daily. Fino ad allora, ogni tentativo di riavvicinamento alla resistenza verrà considerato come occasione di vendita o, per chi opera al ribasso, di ingresso per posizioni short.

Quadro Tecnico a 1-2 Giornate per Cardano (ADA)

Su grafico a barre da 30 minuti possiamo perfezionare con maggiore accuratezza l’individuazione delle resistenze, alla luce dei movimenti che si sono sviluppati in corso di settimana e in particolare nel corso della sessione odierna.

Con riferimento soprattutto a stanotte e domani (mercoledì 22 giugno) le resistenze sono poste già a 0.5280/5305 e 0.5510/5540, punti ove sono concentrati in questo momento i venditori.

Le proiezioni forniscono un target ribassista già attivo a 0.4375/4385. Una volta raggiunto tale obiettivo sarà opportuno attendere indicazioni dai prezzi prima di aggiornare l’analisi, in quanto potrebbero verificarsi le condizioni idonee ed un successivo recupero.

Da un punto di vista del rapporto rischio/beneficio, sarebbe preferibile seguire il mercato con posizioni short solo su riavvicinamenti almeno alla prima resistenza, da quotazioni comunque non inferiori a 0.5095. Lo scenario verrebbe stoppato da una chiusura su grafico a 30 minuti superiore a 0.5540.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli