Italia markets open in 1 hour 12 minutes
  • Dow Jones

    33.677,27
    -68,13 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    13.996,10
    +146,10 (+1,05%)
     
  • Nikkei 225

    29.648,44
    +109,74 (+0,37%)
     
  • EUR/USD

    1,1966
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • BTC-EUR

    53.812,11
    +2.910,85 (+5,72%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.390,54
    +96,55 (+7,46%)
     
  • HANG SENG

    28.906,85
    +409,60 (+1,44%)
     
  • S&P 500

    4.141,59
    +13,60 (+0,33%)
     

Covid, il Lazio minaccia di sospendere le vaccinazioni: ecco perché

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Nicola Zingaretti (Alessandro Di Meo/Pool via AP)
Nicola Zingaretti (Alessandro Di Meo/Pool via AP)

L'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, ha fatto sapere che "se nelle prossime 24 ore non arrivano i 122mila vaccini di AstraZeneca previsti, siamo costretti nostro malgrado a sospendere le vaccinazioni”.

“Mi auguro – ha continuato d’Amato - che tale sospensione venga scongiurata. Abbiamo messo in esercizio una macchina imponente che non deve fermarsi. Da ieri notte abbiamo aperto le prenotazioni anche per l'età 66 e 67 e sono già oltre 36mila i prenotati. Abbiamo un milione di prenotazioni da qui a maggio. Servono i vaccini”.

VIDEO - Vaccini Covid, Lazio attiva i turni di notte a Fiumicino

In Lazio la campagna vaccinale anti-Covid sta procedendo spedita: mentre alcuni regioni devono ancora terminare di immunizzare la categoria degli over 80, qui sono già iniziate le somministrazioni per le persone nella fascia d'età 68-69 anni. Il governatore regionale Nicola Zingaretti ha inoltre annunciato che "noi dal 20 aprile inizieremo con le vaccinazioni nelle farmacie con Johnson&Johnson". 

Ma se le dosi non arrivano, adesso, la campagna vaccinale potrebbe subire una brutta botta d'arresto.

VIDEO - Draghi vaccinato con Astrazeneca