Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.273,10
    -165,16 (-0,53%)
     
  • Nasdaq

    11.317,56
    -206,99 (-1,80%)
     
  • Nikkei 225

    27.049,47
    +178,20 (+0,66%)
     
  • EUR/USD

    1,0532
    -0,0055 (-0,52%)
     
  • BTC-EUR

    19.631,85
    -257,21 (-1,29%)
     
  • CMC Crypto 200

    450,14
    +0,08 (+0,02%)
     
  • HANG SENG

    22.418,97
    +189,45 (+0,85%)
     
  • S&P 500

    3.862,06
    -38,05 (-0,98%)
     

Credit Suisse, presidente appoggia Ceo Gottstein, nega colloqui per sua sostituzione

Il logo Credit Suisse a Zurigo

ZURICH (Reuters) - Il presidente di Credit Suisse Axel Lehmann ha ribadito il proprio sostegno all'amministratore delegato Thomas Gottstein, rispondendo al nervosismo degli investitori che si domandano se sia l'uomo giusto per l'incarico presso la seconda banca svizzera.

"Ha il mio pieno sostegno perché è bravo", ha dichiarato Lehmann in un'intervista all'emittente Cnbc all'incontro annuale del World economic forum di Davos, liquidando come "voci e speculazioni" le indiscrezioni secondo cui Gottstein potrebbe essere in procinto di andarsene.

Alla domanda specifica su indiscrezioni stampa secondo cui si sarebbero svolti colloqui per la sostituzione di Gottstein, Lehmann ha risposto: "So che non ci sono stati, quindi è sbagliato".

La settimana scorsa Artisan Partners, uno dei primi dieci azionisti della banca, è stato il primo importante investitore a chiedere pubblicamente un nuovo numero uno per Credit Suisse, dicendo a Reuters che la banca svizzera, colpita da una serie di scandali, dovrebbe iniziare a cercare un nuovo Ceo.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli