I mercati italiani aprono fra 3 ore 13 min

EUR/USD Analisi Fondamentale Giornaliera, Previsioni per il 12 Ottobre 2017

Colin First

Alla fine siamo riusciti a portare un po’ di azione sulla coppia EUR/USD, azione che si è protratta anche in mattinata. I riflettori ieri erano puntati sui verbali del FOMC e, in vista della pubblicazione, l’euro aveva preso spinta. Pur in assenza di un’azione esplosiva in seguito alla pubblicazione dei verbali, i trader rialzisti dell’euro non possono lamentarsi di come le cose stiano andando fino a questo momento.

EUR/USD grafico orario

EUR/USD si muove in rialzo favorito da FOMC accomodante

L’euro nei giorni scorsi ha guadagnato terreno con passo costante; i dati NFP hanno infatti deluso i mercati, mettendo in discussione l’ipotesi di un innalzamento dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve nel mese di dicembre. Di fronte a dei dati economici deludenti, infatti, sarà difficile per la Federal Reserve prendere una decisione in tal senso; i mercati sembrano pensarla proprio in questo modo, per questo negli ultimi giorni abbiamo osservato un calo del dollaro che ha spinto la coppia forex oltre quota 1,18 ancora prima della pubblicazione dei verbali.

I verbali del FOMC erano quindi l’evento di cui mercati erano attesa, ma sono mancati indicazioni specifiche s i tempi del prossimo incremento dei tassi – circostanza è stata interpretata come accomodante dai trader del dollaro che hanno reagito con un’ondata di vendite. Il mercato infatti si aspettava un orientamento favorevole alla stretta monetaria da parte della Federal Reserve, sotto forma di indicazioni specifiche rispetto a un innalzamento dei tassi nel mese di dicembre ma, in assenza di segnali in tal senso, il dollaro è andato incontro a un’ondata di vendite.

La coppia EUR/USD si è ora avvicinata alla regione di resistenza cruciale fra 1,1870 1,1920 – probabilmente un’ultima speranza per i trader ribassisti prima che il treno dell’euro prenda definitivamente slancio. In giornata avremo i dati sugli indici dei prezzi alla produzione e sulle richieste di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti; i trader rialzisti del dollaro sperano di vedere dei dati positivi per approfittarne e spingere il dollaro in rialzo. Probabilmente sarà un’altra giornata di forte volatilità.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: