Italia Markets close in 1 hr 38 mins

EUR/USD analisi tecnica di metà sessione per il 25 maggio 2018

James Hyerczyk

La coppia EUR/USD ha toccato il livello più basso dal 13 novembre poco dopo l’apertura degli Stati Uniti di venerdì, sospinta dalle crescenti preoccupazioni per un rallentamento economico nell’Eurozona. A far pressione sulla moneta unica è stata anche l’insistenza della Lega di estrema destra, partner del governo di coalizione in Italia, di nominare l’economista euroscettico Paolo Savona come ministro dell’Economia.

Fare trading a 1,1669 a 12:00 GMT, l’EUR/USD è in grado di registrare la sua sesta settimana consecutiva di perdite per la prima volta da gennaio 2015.

EURUSD giornaliero

Grafico giornaliero intermedio analisi tecnica

Sul grafico giornaliero intermedio la tendenza principale è in ribasso. Giovedì, dopo aver postato una mossa all’interno della gamma di ieri, la tendenza in ribasso riprende quando i venditori hanno rotto il minimo a 1.1676.

Anche la tendenza minore è in ribasso. La tendenza minore invertirà in rialzo nel caso di una mossa attraverso 1.1830.

La nuova gamma a breve termine è 1.1830-1.11661. Il suo livello del 50% o perno a 1.1746 è una nuova resistenza.

La gamma principale è 1.1997-1.1661. La sua zona di ritracciamento a 1.1829-1.1869 è l’obiettivo principale in rialzo.

Grafico giornaliero intermedio previsione

Il momentum è chiaramente in ribasso. Il grafico giornaliero indica che se questo dovesse continuare, potremmo vedere un eventuale test del minimo principale a 1.1553. Non esiste un supporto importante tra il prezzo corrente e questo livello.

In un’ottica rialzista, la resistenza minore è un minimo a 1,1712 e il perno a breve termine a 1,1746.

L’unico modello in grado di salvare l’EUR/USD da un’ulteriore debolezza è un’inversione di prezzo minimo di chiusura. Questo rende la chiusura di ieri a 1.1720 un numero importante da guardare soprattutto più tardi durante la sessione.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: