Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.718,81
    -12,08 (-0,05%)
     
  • Dow Jones

    34.347,03
    +152,97 (+0,45%)
     
  • Nasdaq

    11.226,36
    -58,96 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    28.283,03
    -100,06 (-0,35%)
     
  • Petrolio

    76,28
    -1,66 (-2,13%)
     
  • BTC-EUR

    15.884,21
    -197,53 (-1,23%)
     
  • CMC Crypto 200

    386,97
    +4,32 (+1,13%)
     
  • Oro

    1.754,00
    +8,40 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,0405
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.026,12
    -1,14 (-0,03%)
     
  • HANG SENG

    17.573,58
    -87,32 (-0,49%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.962,41
    +0,42 (+0,01%)
     
  • EUR/GBP

    0,8595
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    0,9837
    +0,0023 (+0,23%)
     
  • EUR/CAD

    1,3906
    +0,0028 (+0,20%)
     

Forex, euro rimbalza insieme a listini borsa dopo dati inflazione Usa

L'illustrazione mostra le monete da un euro e da una sterlina britannica.

(Reuters) - Avanza di oltre un punto percentuale il cross dell'euro/dollaro, in parallelo alla corsa dei listini azionari, dopo la pubblicazione del dato sull'inflazione Usa di ottobre.

** I dati a cura del Dipartimento del lavoro mettono in evidenza una crescita dei prezzi al consumo statunitensi decisamente inferiore alle attese: un incremento mensile di 0,4% - identico a quello di settembre - e un tasso annuo di 7,7% rispetto a 8,2% il mese precedente.

** La mediana delle attese raccolte da Reuters prezzava una crescita mensile di 0,6% al tasso tendenziale di 8%.

La statistica allontana la prospettiva di nuove strette monetarie particolarmente aggressive da parte di Federal Reserve.

Particolarmente gradita dai mercati - obbligazionario in testa, come dice la flessione dei tassi - la lettura dell'indice 'core': al netto di alimentari ed energia l'inflazione Usa viaggia al tasso mensile di 0,3%, la metà rispetto a settembre rispetto a un consensus di 0,5%.

(versione italiana Alessia Pé, editing Andrea Mandalà)