Italia Markets closed

iPhone: ecco come funziona il controllo batteria

In primavera, con l’arrivo di iOS 11.3 gli utenti di iPhone avranno un maggior controllo sullo stato della batteria e sull’impatto della gestione energetica sulle prestazioni. (Credits – Apple)

Ha tenuto banco per settimane lo scandalo sull’usura delle batterie dell’iPhone e sul presunto calo prestazione che l’Apple forza sui suoi smartphone con il passare del tempo. E nonostante le vendite siano in crescita, la società di Cupertino ha deciso di garantire in futuro un maggior controllo da parte degli utenti sull’usura della batteria del loro iPhone.

In primavera, con l’arrivo di iOS 11.3 gli utenti di iPhone avranno un maggior controllo sullo stato della batteria e sull’impatto della gestione energetica sulle prestazioni e la Apple ha anticipato le funzionalità che gli utenti troveranno tra qualche mese. Con l’arrivo del nuovo sistema operativo comparirà il nuovo menu “Stato Batteria”, raggiungibile da Impostazioni > Batteria. Ovviamente le batterie ancora nuove hanno una capacità massima mostrata del 100%, mentre con l’invecchiamento del componente la percentuale inizierà a scendere.

Secondo Apple le batterie dell’iPhone hanno “fino all’80% della capacità originale dopo 500 cicli di ricarica completi”. Ma cosa può, o deve, fare un utente quando la batteria risulterà deteriorata? In alcuni modelli una batteria deteriorata può influire su una cattiva gestione dei picchi di richiesta energetica, con il rischio di uno spegnimento improvviso. Proprio per evitare questa eventualità Apple era intervenuta autonomamente sulla gestione delle funzionalità, creando lo scandalo che tutti conosciamo.

Ora, con l’arrivo dell’iOS 11.3, invece sarà possibile tenere sotto controllo questa funzionalità e sapere in ogni momento se la gestione delle prestazioni è attiva oppure no. Nel menu Stato Batteria apparirà la scritta “Si è verificato l’arresto improvviso di iPhone perché la batteria non è stata in grado di assicurare la potenza di picco necessaria. Per impedire che il problema si verifichi di nuovo, è stato attuato un sistema di gestione delle prestazioni”. Ora, a differenza del passato, potremo disattivare il sistema di gestione delle prestazioni e, dunque, nonostante la batteria usurata non avremo cali prestazionali. Attenzione, però, perché nei dispositivi già in uso che verranno aggiornati a iOS 11.3 l’opzione inizialmente non sarà attiva ed entrerà in funzione solo in caso di necessità.