Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.943,04
    -115,48 (-0,33%)
     
  • Nasdaq

    14.734,30
    +73,73 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    27.581,66
    -388,56 (-1,39%)
     
  • EUR/USD

    1,1820
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • BTC-EUR

    33.964,94
    +1.864,44 (+5,81%)
     
  • CMC Crypto 200

    941,49
    +11,56 (+1,24%)
     
  • HANG SENG

    25.473,88
    +387,45 (+1,54%)
     
  • S&P 500

    4.397,50
    -3,96 (-0,09%)
     

Previsioni giornaliere del petrolio – Trader attendono incontro OPEC+

·3 minuto per la lettura

I futures sul petrolio greggio US West Texas Intermediate e di riferimento internazionale Brent sono scambiati in rialzo dopo aver invertito le perdite precedenti. L’azione sui prezzi è guidata da rinnovate speranze che il ritmo della ripresa della domanda sarà sufficiente per superare l’impatto di nuovi focolai della variante altamente contagiosa del Delta del coronavirus.

Alle 12:54 GMT, il greggio WTI di settembre viene scambiato a $ 72,61, in rialzo di $ 0,41 o +0,57% e il greggio di settembre Brent è a $ 74,54, in rialzo di $ 0,40 o +0,54%.

Nuove preoccupazioni per la variante Delta del COVID-19

Le crescenti preoccupazioni per l’aumento della variante Delta del COVID-19 hanno spaventato alcuni dei più deboli dal mercato lunedì, ma l’azione sui prezzi di oggi suggerisce che la notizia non si trasformerà in un evento che cambia tendenza. A causa del rapido ritmo delle vaccinazioni, i commercianti sono diventati relativamente immuni agli sviluppi di COVID-19, ma se la nuova ondata alla fine porterà a chiusure su larga scala in Asia, potremmo assistere a una reazione poiché l’Asia è un enorme centro di domanda.

Il problema non è nemmeno esclusivo dell’Asia. Spagna e Portogallo, destinazioni estive preferite dagli europei, lunedì hanno imposto nuove restrizioni ai britannici non vaccinati, mentre l’80% degli australiani ha dovuto affrontare restrizioni più strette a causa delle riacutizzazioni del virus in tutto il paese, ha riferito Reuters.

In vista dei colloqui, le previsioni dell’OPEC indicano un deficit di offerta di petrolio ad agosto

L’OPEC+, compresa la Russia, si incontrerà il 1° luglio per discutere di allentare i limiti dell’offerta. Gli analisti prevedono che l’OPEC+ aumenterà l’offerta ad agosto, poiché il mercato si è inasprito a causa della forte crescita della domanda di carburante negli Stati Uniti e in Cina, i due maggiori consumatori di petrolio al mondo.

L’OPEC+ ha tagliato la produzione di un record di 9,7 milioni di barili al giorno lo scorso anno poiché la domanda è crollata quando la pandemia ha colpito per la prima volta. Ciò significa che a luglio i cordoli ancora in vigore saranno pari a 5,8 milioni di barili al giorno.

In vista della riunione dell’OPEC+, le previsioni dell’OPEC indicano un deficit di approvvigionamento petrolifero ad agosto e nel resto del 2021 mentre le economie si riprenderanno dalla pandemia, suggerendo che il gruppo e i suoi alleati hanno spazio per aumentare la produzione in una riunione di questa settimana.

L’ultima previsione dell’OPEC sulla domanda del suo greggio suggerisce che, se i livelli di produzione rimangono gli stessi, l’offerta dell’OPEC sarà inferiore alla domanda prevista di 1,5 milioni di barili al giorno ad agosto. Il deficit si amplia a 2,2 milioni di bpd nel quarto trimestre.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli