Italia markets closed

Previsioni giornaliere fondamentali sul prezzo del petrolio – Goldman vede una domanda di marzo in calo di 10,5 milioni di barili al giorno

James Hyerczyk

I futures sul petrolio greggio U.S. West Texas Intermediate e internazionale di riferimento del Brent stanno calando più in basso giovedì poco prima dell’apertura regolare della sessione alle 12:00 GMT e del rilascio del rapporto settimanale sulle richieste di disoccupazione degli Stati Uniti alle 12:30 GMT.

Questo rapporto dovrebbe innescare una reazione instabile nel mercato del petrolio greggio poiché fornirà ai trader un’indicazione di quanta domanda dovrebbe cadere a causa della disoccupazione mentre il paese continua a combattere la pandemia di coronavirus.

Alle 09:43 GMT, il greggio WTI di Maggio è a $ 23,75, in calo di $ 0,74 o -2,98%. Ilpetrolio greggio Brent di Giugno è a $ 29,25 in calo di $ 0,74 o -2,47%.

La domanda dovrebbe scendere ulteriormente

Le prime azioni sui prezzi di oggi suggeriscono che i trader credono che lo stimolo di emergenza da 2 trilioni di dollari non sarà sufficiente per sostenere l’attività economica. Pertanto, è probabile che la domanda continui a erodersi.

“Con i blocchi in molti paesi, le aspettative di contrazione della domanda di petrolio di oltre 10 milioni di barili al giorno (bpd) sono in aumento. Tale perdita di domanda aumenterà la sovrabbondanza dell’offerta “, hanno affermato gli analisti di Australia e Nuova Zelanda Banking Group in una nota.

Le grandi spedizioni contribuiranno all’eccesso di approvvigionamento

I commercianti prevedono un aumento dell’offerta dall’Arabia Saudita e dalla Russia. Entrambi i paesi hanno promesso di aumentare la produzione dopo il crollo di un patto di offerta tra l’OPEC e altri importanti produttori. I commercianti affermano che l’Arabia Saudita ha in programma di spedire oltre 10 milioni di barili di petrolio a partire da maggio.

Rapporto settimanale sulle scorte della U.S. Energy Information Administration

La VIA ha riferito mercoledì che gli inventari del greggio USA sono aumentati di 1,6 milioni di barili durante la settimana conclusasi il 20 marzo. Ciò ha segnato la nona settimana consecutiva di aumenti.

I prodotti forniti, un proxy per la domanda statunitense, sono scesi di quasi il 10% a 19,4 milioni di barili al giorno, mostrano i dati EIA.

Outlook giornaliero

Un rapporto sulle richieste di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti settimanale peggiore del previsto oggi potrebbe spingere il greggio WTI a meno di $ 20.

Se il rapporto mancherà di bene, potremmo vedere qualche copertura breve, ma non aspettiamo che il rally duri con Goldman Sachs che prevede che la domanda di petrolio diminuirà di 10,5 milioni di barili al giorno a marzo e di ben 18,7 milioni di barili al giorno Aprile.

“Una scossa della domanda di tale portata travolgerà qualsiasi risposta all’offerta, compresa qualsiasi potenziale organizzazione centrale dei paesi esportatori di petrolio (OPEC), congelamento o taglio della produzione”, ha affermato la banca di investimento.

“L’entità del collasso della domanda richiederà l’arresto di una grande quantità di produzione, di potenziali diversi milioni di barili al giorno”, ha affermato la banca, aggiungendo che un tale colpo alla produzione non verrebbe probabilmente invertito rapidamente.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: