Italia Markets closed

Roma, arresto cardiaco a 19 anni. L'ambulanza dopo un'ora

Roma, arresto cardiaco a 19 anni. L'ambulanza dopo un'ora

Una ragazza di 19 anni è morta nella giornata di sabato per un arresto cardiaco improvviso a San Giorgio a Cremano (Napoli) ma l'ambulanza del 118 "sarebbe giunta sul posto dopo un’ora, secondo quanto riferito dalla famiglia". A renderlo noto, in un comunicato riportato da Ansa, è il presidente nazionale del SIS 118 Mario Balzanelli, che ribadisce la richiesta di una urgente riforma legislativa del sistema 118.

TI POTREBBE INTERESSARE: Oslo, ruba un’ambulanza e si lancia sulla folla

Balzanelli ha affermato: "La morte improvvisa di una giovanissima ragazza di 19 anni desta sconcerto in sé. Configura la dimensione più atroce della strage compiuta quotidianamente dall'arresto cardiaco improvviso che miete, in Italia e nel mondo, vittime a qualunque fascia di età”.

“Ma, pur nella tragedia”, ha aggiunto, “vi è una questione su cui non si può e non si deve tacere: il ritardo significativo del soccorso istituzionale prestato a questa ragazza dal Sistema 118 territorialmente competente", con un tempo di arrivo dell'ambulanza "di un'ora, secondo le tempistiche riferite dai parenti".

TI POTREBBE INTERESSARE: Giovani e riposo, in Occidente si dorme di più