Dichiarazione dei redditi, le scadenze del 2014

Per gli italiani è tempo di dichiarazione dei redditi, e relative scadenze. Ecco una sintesi delle principali scadenze:

30 aprile – presentazione 730 al sostituto di imposta
31 maggio – presentazione 730 a Caf o intermediario abilitato
2 maggio/30 giugno – presentazione modello Unico in versione cartacea
16 giugno – scadenza saldo e primo acconto Irpef
16 luglio - scadenza saldo e primo acconto Irpef con maggiorazione dello 0,40%
30 settembre – presentazione, via telematica, modello Unico


Preoccupiamoci sin da ora di mettere in ordine le varie ricevute delle spese da detrarre, di verificare se è già arrivato a casa il CUD, per non ridursi all’ultimo momento quando si tratterà di portare la documentazione al CAF o al commercialista.

Il modello 730 può essere presentato entro il 30 aprile al proprio datore di lavoro (se ha dichiarato di prestare assistenza fiscale) o ente pensionistico. Al 31 maggio la scadenza per la presentazione a un Caf o a un intermediario abilitato. Ricordiamo che possono utilizzare il modello 730 i contribuenti che, nel periodo d’imposta di presentazione, sono pensionati o lavoratori dipendenti.

Modello 730: va consegnato entro il 30 aprile se il modello è presentato al sostituto d’imposta (datore di lavoro o ente pensionistico), il quale entro il 31 maggio consegna al contribuente cui ha prestato assistenza una copia della dichiarazione elaborata e il prospetto di liquidazione Mod. 730-3, con l’indicazione delle trattenute o dei rimborsi che saranno effettuati.
E’ invece sufficiente presentare il modello al Caf o a un professionista abilitato entro il 31 maggio. In questo caso entro il 15 giugno costoro consegnano al contribuente una copia della dichiarazione e il prospetto di liquidazione Mod. 730-3, elaborati sulla base dei dati e dei documenti presentati dal contribuente.

Mod UNICO PF e PF mini: Il Modello UNICO Persone Fisiche 2014, nelle due versioni “completa” e “mini”, deve essere presentato dal 2 maggio 2014 al 30 giugno 2014 se la presentazione viene effettuata in forma cartacea per il tramite di un ufficio postale, mentre va inviata in modalità telematica entro il 30 settembre 2014 direttamente dal contribuente o da un intermediario abilitato. Salvo casi particolari, riconducibili a contribuenti con redditi da mod. 730 che per varie ragioni devono utilizzare il modello UNICO, i quali hanno tempo fino al 30 giugno 2014 per portare la dichiarazione in forma cartacea in un ufficio postale, sono tutti obbligati a presentare la dichiarazione Modello UNICO 2014 esclusivamente per via telematica, direttamente o tramite intermediario abilitato entro il 30 settembre 2014.

Ovviamente però, una cosa è inviarlo all’Agenzia, e una cosa è pagare le tasse.
E per queste, la scadenza è molto prima. Infatti si versano i saldi che risultano dalla dichiarazione, più il primo acconto, entro il 16 giugno 2014.
Entro il 16 luglio 2014 sarà possibile pagarli con la maggiorazione dello 0,40%, salvo proroghe eventualmente decise dall’Amministrazione finanziaria.