Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    51,98
    -1,15 (-2,16%)
     
  • BTC-EUR

    27.119,78
    +2.062,35 (+8,23%)
     
  • CMC Crypto 200

    651,44
    +41,45 (+6,79%)
     
  • Oro

    1.855,50
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8895
    +0,0036 (+0,40%)
     
  • EUR/CHF

    1,0768
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,5492
    +0,0117 (+0,76%)
     

Truffa informatica da 120 milioni di euro: ecco chi è stato

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

È un 34enne italiano il responsabile di un buco di oltre 120 milioni di euro sulla piattaforma informatica hackerata Bitgrail. A riferirlo è La Repubblica, che parla in proposito di “uno dei maggiori attacchi cyber-finanziari del mondo”.

Il colpevole, amministratore unico di una piattaforma di scambio di criptovalute, è stato scoperto al termine di un’operazione innovativa e complessa a livello tecnologico da parte della polizia postale di Firenze. L’indagine è partita nel 2018 e gli investigatori sono riusciti solo due anni dopo ad identificare l’uomo, ora accusato di frode informatica, auto-riciclaggio e bancarotta fraudolenta per aver sfruttato un bug del protocollo Nano ed eseguito numerose transazioni illecite nel gennaio 2018.

VIDEO - Attacco hacker contro l'Ema, mentre si attende l'ok ai vaccini

In tutto sarebbe stata rubata una somma della criptovaluta Nano Xrp per un controvalore di 120 milioni di euro, mentre i risparmiatori truffati dalla frode sarebbero oltre 230mila. Dapprima il 34enne avrebbe collaborato con gli inquirenti, ma proseguendo con le indagini, gli uomini della postale si sono accorti del suo diretto coinvolgimento nella vicenda.

VIDEO - Gli hacker minacciano il vaccino anti-covid?