Wall Street: la musica non cambia

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
CSCO23,210,18
5299.TWO17,360,36
^DJI16.408,54-16,31
PG81,760,11
VOD.L214,15+2,15

Il Dow Jones ed il Nasdaq si sono invertiti le posizioni, oggi è calato il primo e salito il secondo, ma sostanzialmente sul mercato statunitense non è cambiato nulla, la fase laterale, che ormai dura da oltre due settimane, continua.

Oggi si guardava con interesse al dato sui consumi personali che sono aumentati, seppur di poco (+0,1%), come nelle previsioni. I titoli legati al comparto hanno così subito prese di profitto.

In vetta ai rialzi, invece, troviamo oggi General Electric (Other OTC: GEAPP - notizie) , dopo aver annunciato la vendita del 49% di NBC Universal a Comcast per 16,7 miliardi di dollari. La società ha poi confermato il riacquisto di propri titoli per 10 miliardi di dollari.

Nessuna grande novità per quel che riguarda il discorso dell'Unione, era scontato il fatto che essendo il primo discorso del secondo mandato Obama avrebbe dato un'impronta decisamente “democratica”, tanto non può più esser lui impegnato nella prossima campagna elettorale.

Certamente non ha avuto alcun impatto sulla seduta odierna, sarà certamente più interessante conoscere i dati sul mercato del lavoro, sapere se le prime richieste di sussidi alla disoccupazione, che come ogni giovedì conosceremo domani, saranno aumentate o diminuite impatterà sull'andamento dei mercati, perché da lì si capirà quando sarà pronta la Fed ad alzare i tassi.

I tassi, i tassi, i tassi, non c'è indicatore più importante per quanto riguarda i mercati finanziari, può sembrare un'affermazione scontata e banale, e per certi versi lo è, ma spesso ce lo dimentichiamo.

Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) (-0,26%) come già anticipato c'è stato un indiscusso protagonista oggi sul mercato, si tratta di General Electric (+3,59%) che è stato premiato per essersi liberata di NBC Universal per la modica cifra di 16,7 miliardi di dollari. Rimane su valori elevati Cisco Systems (NasdaqGS: CSCO - notizie) (+0,81%) e continua il buon momento di Alcoa (+0,78%), ma il premio come titolo del giorno deve essere assegnato a Procter & Gamble (NYSE: PG - notizie) (+0,76%) che ritocca nuovamente il proprio massimo storico arrivando a 76,56 dollari, sembra una quotazione da capogiro … ed in effetti lo è.

, Torna ancora a scendere Boeing (-1,59%), in calo anche i titoli legati ai consumi come McDonald's (-1,16%) e JP Morgan (-0,94%).

S&P500 (+0,06%) ancora una grande seduta per Devon Energy (+3,28%) e con forti volumi, il 2013 non poteva cominciare meglio (+18,14%), vediamo se proseguirà con questo ritmo. Non è salito solo chi ha venduto (General Electric) ma anche chi ha comprato, quindi Comcast (+2,98%) ha stabilito il proprio nuovo massimo storico, anche se l'apertura era stata molto più brillante della chiusura.

Non particolarmente pesanti i ribassi: Emc (Taiwan OTC: 5299.TWO - notizie) (-1,30%), Visa (-1,29%) e Capital One Financial (NYSE: COF - notizie) (-1,27%).

Nasdaq (+0,33%) gran parte del merito va ad Amazon (+4,16%) che riparte nuovamente alla grande. Bene anche Catamaran Corp. (+2,72%) e Garmin (+2,34%).

Storna Fossil (-4,92%) non diminuisce la volatilità Vodafone (Londra: VOD.L - notizie) (-2,13%) e non si ferma il crollo di Nuance Comm. (-2,12%).

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Autore: Giancarlo Marcotti Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito