Italia markets close in 5 hours 36 minutes
  • FTSE MIB

    25.323,24
    +246,10 (+0,98%)
     
  • Dow Jones

    33.874,24
    -71,34 (-0,21%)
     
  • Nasdaq

    14.271,73
    +18,46 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    28.875,23
    +0,34 (+0,00%)
     
  • Petrolio

    73,13
    +0,05 (+0,07%)
     
  • BTC-EUR

    27.935,74
    -740,04 (-2,58%)
     
  • CMC Crypto 200

    805,97
    -4,23 (-0,52%)
     
  • Oro

    1.781,70
    -1,70 (-0,10%)
     
  • EUR/USD

    1,1947
    +0,0014 (+0,12%)
     
  • S&P 500

    4.241,84
    -4,60 (-0,11%)
     
  • HANG SENG

    28.882,46
    +65,39 (+0,23%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.119,02
    +43,08 (+1,06%)
     
  • EUR/GBP

    0,8552
    +0,0011 (+0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0968
    +0,0019 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4681
    +0,0003 (+0,02%)
     

Borsa Milano prosegue positiva, forte Mps, scivola Nexi, spunti su Italgas

MILANO, 10 gennaio (Reuters) - Piazza Affari prosegue in cauto rialzo in un mercato che sembra più tranquillo sul fronte internazionale con l'affievolirsi delle tensioni in Medio Oriente. C'è attesa per i dati sull'occupazione Usa nel pomeriggio.

Qualche presa di beneficio sulle banche, in particolare il risparmio gestito in evidenza da diverse sedute: Banca Mediolanum cede lo 0,66%, debole anche Azimut (-0,7%), protagonista di uno straordinario rally lo scorso anno e nei primi giorni di quest'anno.

Fra gli altri bancari, svetta Mps, in salita del 5,7% dopo che Moody's ha annunciato di aver rivisto l'outlook sulla banca a positivo da negativo. "Al titolo fa bene l'upgrade di Moody's. Il mercato sta apprezzando il piano di pulizia di bilancio che è propedeutico all'uscita del Tesoro dall'azionariato. Considerato che pochi investitori hanno questo titolo in portafoglio, ha margini per recuperare", osserva un trader.

Più cedenti Unicredit e Intesa in calo rispettivamente dello 0,3% e dello 0,4%.

Pesante Nexi che arretra del 2,4% a 12 euro sull'effetto del collocamento da parte dell'azionista Mercury UK del 7,7% del capitale a 11,6 euro per azione. "Chi ha comprato le azioni al prezzo del collocamento in parte le sta rivendendo per monetizzare subito e questa spiega il ribasso", sottolinea un trader. Atlantia senza spunti anche oggi (-0,3%). I quotidiani riportano le dichiarazioni del viceministro delle Infrastrutture, Giancarlo Cancelleri, secondo cui l'unica scelta è la revoca della concessione per Autostrade per l'Italia. Secondo Mf, Consob ha aperto un dossier su Atlantia.

Spunti sulle utility, con al centro Italgas, in salita anche oggi (+2,62%). Bofa ha alzato il giudizio a "buy" da "neutral". Sale Snam (+1,5%), bene anche Terna in salita dell'1,1%.

Fca in crescita dell'1% in un contesto europeo delle auto comunque positivo. Giù, invece, Stm (-1,2%).

Oggi riflettori su SOLE 24-Ore che strappa dell'8,5% dopo che ieri il denaro era affluito su Rcs (-0,5%) e Mondadori, in salita pure oggi con una crescita del 2,7%.

Tra i sottili Mondo Tv sempre in denaro (+3,5%) dopo il +6,6% di ieri a seguito dell'accordo per la distribuzione di programmi in Ucraina.

Infine Banca Farmafactoring perde l'1,5% dopo che ieri sera sono state collocate attraverso un accelerated bookbuilding circa 18,7 milioni di azioni del gruppo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli