Italia markets open in 4 hours 36 minutes
  • Dow Jones

    34.269,16
    -473,66 (-1,36%)
     
  • Nasdaq

    13.389,43
    -12,43 (-0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.356,35
    -252,24 (-0,88%)
     
  • EUR/USD

    1,2139
    -0,0013 (-0,11%)
     
  • BTC-EUR

    47.177,79
    +783,84 (+1,69%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.544,02
    +1.301,34 (+536,24%)
     
  • HANG SENG

    28.100,17
    +86,36 (+0,31%)
     
  • S&P 500

    4.152,10
    -36,33 (-0,87%)
     

Borsa Milano storna lievemente, vola Tod's, tonfo per Moncler e Fiera Milano

·2 minuto per la lettura
Una donna davanti all'ingresso della Borsa di Milano

MILANO, 23 aprile (Reuters) - Storna lievemente Piazza Affari nell'ultima seduta della settimana, in linea con le altre borse europee. I mercati restano comunque sostenuti dalle rassicurazioni fornite ieri dalla Banca centrale europea sul mantenimento delle misure di aiuto all'economia.

La nuova impennata di casi globali di coronavirus ha però offuscato l'ottimismo sui risultati societari positivi.

Sul fronte dell'obbligazionario lo spread del rendimento fra titoli di Stato decennali italiani e tedeschi si mantiene poco sotto i 103 punti base.

Tra i titoli in evidenza:

Vola Tod's (+9,2%) dopo l'annuncio dell'aumento della quota di Lvmh al 10%.. Il rafforzamento di Lvmh nel capitale della società del lusso che fa capo alla famiglia Della Valle, secondo gli analisti, può essere il preludio a una vendita da parte dell'imprenditore fiorentino - sebbene non a breve - o di un delisting della società. Equita ha alzato il target price sul titolo a 35 euro dal precedente di 20,4 euro e upgrade a "Hold". "La notizia è positiva per il titolo, in quanto pone LVMH come naturale compratore in caso di futura vendita dell`azienda: ipotizzando un premio di maggioranza del 25% rispetto al prezzo di 33,1 euro fissato per il pacchetto di minoranza, il prezzo di M&A potrebbe essere intorno a 40 euro", scrive il broker nel daily.

In scia balza anche Ferragamo (+1%).

Discorso inverso per Moncler che cede il 7,4%, peggiore titolo del listino milanese, dopo che il dato sui ricavi del primo trimestre non ha sorpreso il mercato innescando vendite da realizzo. "Molti avevano comprato le azioni prima dei risultati aspettandosi numeri molto migliori delle attese e adesso stanno vendendo perchè alla fine sono stati abbastanza in linea", osserva un trader.

Banche in ordine sparso con Unicredit (+0,56%) e Intesa Sanpaolo in calo dello 0,2%. Creval sale dell'1,5% a 12,42 euro nell'ultimo giorno per aderire all'Opa di Credit Agricole Italia che, secondo una fonte, ha superato il 66,7% del capitale.

Fuori dal paniere sprofonda Fiera Milanosui timori che il Salone del Mobile, principale manifestazione fieristica internazionale che si svolge nel capoluogo lombardo, venga cancellata anche quest'anno dopo lo stop all'edizione del 2020 a causa della pandemia da coronavirus.

(Elvira Pollina, in redazione Stefano Bernabei)