Italia markets closed
  • Dow Jones

    28.308,79
    +113,37 (+0,40%)
     
  • Nasdaq

    11.516,49
    +37,61 (+0,33%)
     
  • Nikkei 225

    23.567,04
    -104,09 (-0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,1830
    +0,0057 (+0,49%)
     
  • BTC-EUR

    10.050,65
    +655,18 (+6,97%)
     
  • CMC Crypto 200

    238,80
    -0,12 (-0,05%)
     
  • HANG SENG

    24.569,54
    +27,28 (+0,11%)
     
  • S&P 500

    3.443,12
    +16,20 (+0,47%)
     

Borse Europa rimbalzano su forza tech, persistono timori coronavirus

·2 minuti per la lettura
Il grafico dell'indice tedesco Dax nella sede della Borsa di Francoforte
Il grafico dell'indice tedesco Dax nella sede della Borsa di Francoforte

(Reuters) - L'azionario europeo rimbalza dopo il sell-off di ieri sostenuto dal rialzo dei comparti tech e 'healthcare', sebbene i timori per le nuove restrizioni anti-coronavirus in Gran Bretagna e in altri paesi tengano sotto pressione i titoli legati ai viaggi.

Intorno alle 11, l'indice pan-europeo STOXX 600 avanza dello 0,42%, riprendendosi dal peggior calo degli ultimi tre mesi, con i titoli tecnologici, che hanno sovraperformato quest'anno, in rialzo di circa l'1,6%.

Con i casi di Covid-19 in rapido aumento nel Regno Unito, il primo ministro Boris Johnson si appresta ad annunciare in serata nuove restrizioni che includono la chiusura di pub, bar, ristoranti e altre strutture ricettive in tutto il Paese.

L'indice britannico Ftse 100 cede lo 0,08%, mentre il Dax tedesco guadagna lo 0,72%.

Anche alcuni giudizi dei broker contribuiscono a offrire sostegno, con la società di navigazione danese Ap Moelle Maersk in rialzo del 4,5% dopo che JP Morgan ha promosso il titolo a "overweight", mentre British American Tobacco guadagna circa il 3% dopo l'upgrade ad "outperform" da parte di RBC.

I titoli legati a viaggi e tempo libero cedono lo 0,87%, dopo il calo del 5,2% di ieri, con un incremento dei casi di Covid-19 in tutta Europa che minaccia di penalizzare di nuovo la domanda di viaggi.

Whitbread, a cui fa capo il marchio di hotel Premier Inn, scivola del 3,5% dopo aver reso nota l'intenzione di tagliare 6.000 posti di lavoro nelle controllate di alberghi e ristoranti.

Airbus Se lascia sul terreno il 3,6% dopo che l'AD del gruppo Guillaume Faury ha detto a una stazione radio francese che la situazione con le compagnie aeree è peggiore di quanto previsto dall'estate.