Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.010,74
    +232,98 (+0,67%)
     
  • Nasdaq

    13.525,52
    -226,72 (-1,65%)
     
  • Nikkei 225

    29.518,34
    +160,52 (+0,55%)
     
  • EUR/USD

    1,2161
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • BTC-EUR

    46.959,99
    -641,07 (-1,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.525,49
    -35,80 (-2,29%)
     
  • HANG SENG

    28.595,66
    -14,99 (-0,05%)
     
  • S&P 500

    4.224,63
    -7,97 (-0,19%)
     

Borse Europa rimbalzano sulle trimestrali, crolla Juventus

·2 minuto per la lettura
Negozio ufficiale Juventus all'Allianz Stadium a Torino

(Reuters) - L'azionario europeo rimbalza dopo la peggiore sessione dell'anno, grazie all'ottimismo generato da una stagione di trimestrali positiva che ha bilanciato i timori portati dalla crescita dei casi di Covid in alcuni paesi.

I titoli tech sostengono i guadagni con una crescita intorno all'1%, mentre il produttore di semiconduttori ASML guadagna il 4,5% dopo aver rivisto al rialzo la propria previsione sulle vendite, citando la solida domanda derivata dalla scarsità mondiale di microchip.

Il rivale Asm International guadagna a sua volta l'1,3% sulle previsioni di una crescita degli ordini di secondo trimestre.

Alle 10,50 lo STOXX 600 è in rialzo di 0,57% dopo che un rally di sette settimane si è scontrato ieri con le prese di profitto, causando un calo dell'indice dell'1,9%.

Alcuni analisti hanno rimarcato i timori riguardo la portata effettiva della ripresa globale dopo la crisi generata dalla recrudescenza del coronavirus in India e l'aumento dei casi di covid a livello globale.

Il secondo maggior produttore di birra al mondo, Heiniken Nv guadagna il 4% dopo delle vendite trimestrali oltre le attese, sulla scia della crescita delle vendite di birra in Asia ed Africa.

La francese Kering cresce dell' 1,2% dopo il forte rimbalzo degli utili di Gucci nel primo trimestre.

I titoli dell'energia guadagnano, malgrado i prezzi del greggio in calo, con Deutsche Bank che ha iniziato il report su titoli come Royal Dutch Shell e Total con un rating "buy"

Tra le perdite si registra il tracollo del titolo Juventus che cede l'11,75% dopo le defezioni dei club inglesi dalla Superlega europea.

L'olandese JUST EAT perde il 4,7% dopo che il Financial Times ha riportato le intenzioni di Uber Eats di entrare nel mercato tedesco.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)