Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.717,42
    +79,23 (+0,31%)
     
  • Dow Jones

    34.479,60
    +13,36 (+0,04%)
     
  • Nasdaq

    14.069,42
    +49,09 (+0,35%)
     
  • Nikkei 225

    28.948,73
    -9,83 (-0,03%)
     
  • Petrolio

    70,78
    +0,49 (+0,70%)
     
  • BTC-EUR

    29.592,50
    -1.346,91 (-4,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    924,19
    -17,62 (-1,87%)
     
  • Oro

    1.879,50
    -16,90 (-0,89%)
     
  • EUR/USD

    1,2107
    -0,0071 (-0,58%)
     
  • S&P 500

    4.247,44
    +8,26 (+0,19%)
     
  • HANG SENG

    28.842,13
    +103,25 (+0,36%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.126,70
    +30,63 (+0,75%)
     
  • EUR/GBP

    0,8581
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0870
    -0,0021 (-0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,4713
    -0,0008 (-0,05%)
     

Borse Europa vicine a massimi storici su rimbalzo titoli energia e consumi

·1 minuto per la lettura
Panoramica della Borsa di Francoforte

(Reuters) - Le borse europee salgono leggermente riportandosi verso i massimi storici, aiutate dai settori dell'energia e dei beni di consumo, mentre i dati economici forti provenienti dagli Stati Uniti e dall'Europa sostengono il sentiment degli investitori.

L'indice paneuropeo STOXX 600 avanza dello 0,2%, appena sotto i massimi storici toccati nella sessione precedente.

I dati sull'attività manifatturiera di maggio negli Usa e in Europa ieri hanno fatto salire le borse globali, con gli investitori che attendono i dati sull'occupazione statunitense di venerdì in cerca di conferma della solidità della ripresa nella prima economia al mondo.

Il settore petrolifero avanza dell'1,1%, con i prezzi del greggio in rialzo dopo che l'Opec+ ha concordato di aumentare cautamente l'offerta sui mercati a giugno e luglio.

Sugli scudi i settori tipicamente considerati più stabili in momenti di volatilità di mercato -- come food & beverage e immobiliare -- mentre perdono terreno tech e minerari.

"I mercati hanno già prezzato molto ottimismo sulla crescita, ma è improbabile che la 'grande riapertura' deluderà, con le vaccinazioni che adesso stanno procedendo rapidamente in Europa", scrivono in una nota gli analisti di Generali Investments.

Volvo guadagna il 3,2% dopo che il board ha proposto di distribuire agli azionisti i proventi della cessione di UD Trucks.

La società danese Bang & Olufsen balza del 10,2% dopo aver presentato stime ottimistiche sugli utili dell'intero esercizio.

L'emittente tedesca ProSiebenSat.1 Media cede il 4,1% dopo che il Ceo Rainer Beaujean ha detto che il gruppo "non ha bisogno di alcun aiuto dall'esterno", in risposta a diffusi appelli per il consolidamento del settore media europeo.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi)