Italia markets open in 8 hours
  • Dow Jones

    32.803,47
    +76,67 (+0,23%)
     
  • Nasdaq

    12.657,55
    -63,04 (-0,50%)
     
  • Nikkei 225

    28.175,87
    +243,67 (+0,87%)
     
  • EUR/USD

    1,0175
    -0,0075 (-0,73%)
     
  • BTC-EUR

    22.846,60
    -95,54 (-0,42%)
     
  • CMC Crypto 200

    533,20
    -2,02 (-0,38%)
     
  • HANG SENG

    20.201,94
    +27,94 (+0,14%)
     
  • S&P 500

    4.145,19
    -6,75 (-0,16%)
     

BP aumenta dividendi dopo utile trimestre a massimo da 14 anni

Il logo British Petrol BP è visibile in una stazione di servizio a Pienkow

LONDRA (Reuters) - L'utile del secondo trimestre di BP è salito a 8,45 miliardi di dollari, massimo degli ultimi 14 anni, grazie ai forti margini di raffinazione e trading che hanno spinto la compagnia ad aumentare i dividendi e gli investimenti per la produzione di nuovo petrolio e gas.

L'ottima performance è il coronamento di un trimestre di grande successo per le principali compagnie petrolifere e del gas occidentali grazie all'impennata dei prezzi dell'energia, che ha aumentato la pressione sui governi per imporre nuove tasse sul settore per aiutare i consumatori.

"La compagnia procede bene e continua a rafforzarsi. Abbiamo un vero e proprio slancio strategico", ha detto il Ceo Bernard Looney a Reuters.

Alle 09,50 il titolo BP sulla borsa di Londra scambia in rialzo del 4,2%.

Looney, che ha assunto l'incarico di Ceo nel 2020 con la promessa di una transizione di BP dai combustibili fossili alle energie rinnovabili, ha detto che l'azienda aumenterà di 500 milioni di dollari la spesa per ulteriore petrolio e gas in risposta alla crisi dell'approvvigionamento globale.

"Indirizzeremo maggiori investimenti verso gli idrocarburi per contribuire alla sicurezza energetica nel breve termine", ha detto Looney. "Probabilmente destineremo circa mezzo miliardo di dollari agli idrocarburi", ha aggiunto.

BP prevede di mantenere la spesa complessiva in conto capitale quest'anno tra i 14 e i 15 miliardi di dollari.

BP ha aumentato il dividendo del 10% a 6,006 centesimi per azione, superando la precedente previsione di un aumento annuale del 4%. A luglio 2020, per la prima volta in un decennio, aveva dimezzato il dividendo a 5,25 centesimi a causa della pandemia.

La società ha inoltre aumentato il piano di riacquisto di azioni proprie per il trimestre in corso a 3,5 miliardi di dollari, dopo averne acquistati 4,1 miliardi nella prima metà dell'anno.

La società ha detto di aspettarsi che i prezzi del greggio e del gas e i margini di raffinazione rimarranno "elevati" nel terzo trimestre e ha affermato che si atterrà all'obiettivo di utilizzare il 60% della liquidità in eccesso per piani di buyback.

L'aumento dei ricavi ha inoltre permesso a BP di ridurre drasticamente il debito a 22,8 miliardi di dollari dai 27,5 miliardi di dollari di fine marzo.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Claudia Cristoferi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli