Italia markets close in 2 hours 14 minutes
  • FTSE MIB

    26.651,28
    +622,39 (+2,39%)
     
  • Dow Jones

    34.297,73
    -66,77 (-0,19%)
     
  • Nasdaq

    13.539,29
    -315,83 (-2,28%)
     
  • Nikkei 225

    27.011,33
    -120,01 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    86,92
    +1,32 (+1,54%)
     
  • BTC-EUR

    33.954,24
    +1.326,58 (+4,07%)
     
  • CMC Crypto 200

    881,26
    +60,67 (+7,39%)
     
  • Oro

    1.842,10
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,1292
    -0,0014 (-0,12%)
     
  • S&P 500

    4.356,45
    -53,68 (-1,22%)
     
  • HANG SENG

    24.289,90
    +46,29 (+0,19%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.183,92
    +105,66 (+2,59%)
     
  • EUR/GBP

    0,8357
    -0,0010 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0380
    +0,0005 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4193
    -0,0076 (-0,53%)
     

Cambio Euro Dollaro, Previsioni: Il Nuovo Target a 1,1370 Potrebbe Agevolare il Breakout

·2 minuto per la lettura

Il cambio euro dollaro si mostra solido per la seconda sessione di scambi consecutiva, con un rialzo adesso più stabile sopra il livello di 1,1350, anche grazie ai dati macro provenienti dall’Eurozona che, nonostante tutto, presentano prospettive di ripresa piuttosto ambiziose.

Stamattina alle ore 9:16, il cambio euro dollaro viene infatti scambiato a 1,1364, molto vicino al livello di resistenza intermedia di 1,1370 che potrebbe abilitare un nuovo break-out rialzista.

L’indice del dollaro statunitense, invece, è ancora in calo a 95,65 punti esatti.

Previsioni sul cambio euro dollaro

Il cambio euro dollaro sta vivendo una fase più chiaramente rialzista, ma i timori per un nuovo rimbalzo stanno contribuendo a limitare l’entusiasmo del mercato.

Al livello di prezzo attuale, il prossimo test della resistenza a 1,1370 appare oramai imminente e in caso di rottura si potrebbe assistere finalmente a un tentativo di rialzo più ambizioso, verso la linea di resistenza principale a 1,14.

In caso di break-out rialzista, si può già supporre un tentativo di estensione dei rialzi fino al livello di resistenza di 1,1420 e persino verso l’area di 1,1450. Per il brevissimo termine, però, appare più saggio limitare il trend rialzista al livello tecnico di 1,14, da cui potrebbe scaturire un nuovo consolidamento.

Al ribasso, invece, lo scenario bearish vedrebbe in primo luogo un ritorno sotto la resistenza a 1,1350, che coincide con l’EMA a 50 giorni.

Un altro valore da monitorare in queste sessioni di scambio è quello su cui si trova invece l’EMA a 20 giorni, precisamente a 1,1330. Questo livello di prezzo coincide con il limite superiore dell’ampia area di consolidamento (1,1270-1,1330).

In caso di calo sotto quest’altro supporto, è probabile dunque che il cambio Euro Dollaro finisca per ritrovarsi nuovamente agganciato all’area di consolidamento, rimandando così ulteriori tentativi rialzisti nel brevissimo termine.

Ulteriori livelli di supporto si trovano a 1,13, 1,1270 e 1,1250.

Oggi attenzione ai dati sull’inflazione USA

Nel calendario economico di oggi, attenzione soprattutto ai dati sull’inflazione negli Stati Uniti, che potrebbero influire pesantemente sul cambio euro dollaro.

In mattinata, a breve, si conoscerà anche la produzione industriale dell’Eurozona, ma si ritiene che questo valore non dovrebbe incidere in misura particolarmente rilevante sull’andamento del Fiber.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli