Italia markets open in 15 minutes
  • Dow Jones

    35.258,61
    -36,15 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.021,81
    +124,47 (+0,84%)
     
  • Nikkei 225

    29.215,52
    +190,06 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,1658
    +0,0039 (+0,34%)
     
  • BTC-EUR

    53.258,83
    -653,94 (-1,21%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.449,18
    -2,45 (-0,17%)
     
  • HANG SENG

    25.761,61
    +351,86 (+1,38%)
     
  • S&P 500

    4.486,46
    +15,09 (+0,34%)
     

Continua La Corsa Del Gas Naturale. La Crisi Energetica Continuerà Nei Prossimi Mesi?

·2 minuto per la lettura

In Europa continua a colpire duramente la crisi energetica, mettendo in ginocchio le industrie a consumi elevati. Infatti, i prezzi di energia e gas naturale stanno toccando nuovi massimi e la situazione peggiora ogni giorno. Si prevede, con l’aumento dei consumi di energia di quest’inverno, un ulteriore aumento dei prezzi, con conseguenze disastrose per le aziende.

Ad esempio il produttore di ammoniaca SKW Stickstoffwerke Piesteritz GmbH ha dovuto ridurre del 20% la propria produzione per poter limitare i costi. La società consuma circa 640 Gigawatt/H di gas naturale, l’equivalente di 50.000 famiglie in media. Senza aiuti da parte del governo, potrebbe verificarsi anche la chiusura dell’impianto. Quindi una situazione che punta a non aver fine nell’immediato.

I Prezzi Di Gas Naturale E Commodities Spingono L’inflazione

La ripresa economica post-pandemica sta aumentando i consumi di energia e gas naturale. Gli elevati prezzi energetici stanno guidando l’innalzamento dell’inflazione in questo periodo. Nei paesi del G7 la media inflattiva degli energetici si aggira intorno al 15%, una percentuale molto elevata.

Purtroppo dal lato dell’offerta non ci si può attendere molto, in quanto i principali produttori hanno limitato le forniture per consumi interni. BASF SE, società tedesca di prodotti chimici, ha stretto una serie di contratti a lungo termine per proteggere lo stabilimento principale, quello situato a Ludwigshafen.

Purtroppo sono le piccole e medie imprese a pagare le maggiori conseguenze, costringendole alla chiusura. CF Industries Holding Inc. produttore di fertilizzanti, ha chiuso due impianti nel Regno Unito, a causa degli elevati prezzi energetici.

Gas Naturale, Analisi Tecnica, RSI Mostra Un Mercato Surriscaldato

Nel grafico sopra, si evince l’ampio rally della quotazione del gas naturale. La commodity supera i 6 dollari toccando un massimo di $ 6,47. La performance da inizio anni del gas naturale è stata del 147% circa, una cifra spaventosa per una commodity.

L’indicatore MACD mostra la tendenza fortemente rialzista del prezzo, ma l’RSI avverte che una possibile correzione potrebbe avvenire da un momento all’altro. Intanto segnali di questo non c’è ne sono. Il prezzo sta risentendo del livello a $ 6,385, massimo registrato a febbraio 2014.

Questo livello potrebbe dimostrarsi una resistenza che porterebbe alla correzione dalla quotazione tra $ 4,925 e $ 3,97. La rottura al rialzo di 6,385 dollari apre ad un possibile scenario di prezzo pari a $ 8.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli