Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.429,41
    -147,10 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    33.800,60
    +297,03 (+0,89%)
     
  • Nasdaq

    13.900,19
    +70,88 (+0,51%)
     
  • Nikkei 225

    29.768,06
    +59,08 (+0,20%)
     
  • Petrolio

    59,34
    -0,26 (-0,44%)
     
  • BTC-EUR

    50.076,82
    -1.150,83 (-2,25%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.235,89
    +8,34 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.744,10
    -14,10 (-0,80%)
     
  • EUR/USD

    1,1905
    -0,0016 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    4.128,80
    +31,63 (+0,77%)
     
  • HANG SENG

    28.698,80
    -309,27 (-1,07%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.978,84
    +1,01 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8682
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    1,0997
    -0,0015 (-0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4909
    -0,0055 (-0,36%)
     

Dopo il Piano Biden il Mercato non sa più su Cosa Sperare per Continuare a Salire

Marco Bernasconi
·6 minuto per la lettura

Nell’ultima sessione a Wall Street, l’SP 500 è salito del +1,04%. Ieri sia, l’S&P 500, che il Dow Jones ed il Russell 2000 l’indice rappresentativo delle piccole imprese hanno chiuso a livelli record. La contemporanea approvazione del piano Biden e la diminuzione della volatilità nel mercato obbligazionario hanno contribuito a mantenere gli investitori in uno stato d’animo di risk on.

Anche Il Nasdaq composite è salito del +2,52%.
L’indice dei tecnologici, all’inizio della settimana era sceso più del 10% sotto il suo massimo di febbraio, anche se ha recuperato un po’ di terreno, rimane del 4,9% al di sotto del suo massimo storico.

I titoli tecnologici sono stati danneggiati in questa ultima parte del mercato dall’aumento dei rendimenti obbligazionari.

Ieri però hanno guidato il rialzo del mercato, maggiori contributori di questo rialzo sono state le aziende di servizi di comunicazione e di aziende che basano i loro utili sulla spesa diretta dei consumatori.

E come sempre nella logica della rotazione le banche, i servizi pubblici e le società di beni essenziali sono scese.
Ma la rotazione riprenderà presto forse subito già da oggi a premiare gli ultimi di ieri.

Gli analisti prevedono che il combinato disposto dello stimolo del piano Biden e dei tassi di interesse ultra-bassi farà ripartire la crescita, ed il comparto industriale rimbalzerà dalle flessioni dovute ai blocchi causati dalle pandemie.

Sarà inevitabile però che se stiamo entrando in questa zona in cui la crescita sarà più alta del previsto, conseguentemente con una crescita più alta avremo tassi di interesse più alti. Con tutto quello che ne consegue sui mercati azionari e che abbiamo già sperimentato.

I risultati dell’S&P 500

I settori del S&P 500 che sono stati maggiormente acquistati nell’ultima sessione di borsa sono stati:

  • Information Technology

  • Communication Services

  • Beni non essenziali

I settori del S&P 500 che sono stati maggiormente venduti nell’ultima sessione di borsa sono stati:

  • Beni essenziali

  • Utilities

  • Finanziario

La più grande IPO (Offerta Pubblica Iniziale) degli ultimi anni è stata lanciata ieri alla Borsa di New York, Coupang, l’equivalente sudcoreano di Amazon negli Stati Uniti, o Alibaba in Cina, ha iniziato la negoziazione con il ticker “CPNG”. Il titolo è salito del 40,7%.
Si tratta della più grande offerta pubblica iniziale di una società asiatica da quando Alibaba è diventato pubblico circa sette anni fa ed è la più grande negli Stati Uniti dopo l’IPO di Uber che è stata di oltre 8 miliardi di dollari nel 2019.

I livelli dei 3 maggiori indici americani dopo l’ultima sessione di borsa sono:

  • L’S&P 500 è salito di 40,53 punti a 3.939,35 per un +1,04%.

  • Il Dow Jones ha guadagnato 188,60 punti a 32.485,60 per un +0,58%.

  • Il Nasdaq è salito di 329,80 punti, o +2,52%, a 13.398,70.

L’indice Russell 2000 rappresentativo delle small-cap ha guadagnato il +2,3%, chiudendo a 2.338,54.

Occidental Petroleum Corp. Ieri +5,52%. Questo titolo premiato come uno dei migliori titoli di marzo dell’S&P500 con +62,20% è presente nel mio progetto One Shot di dicembre.

Ieri General Electric è scesa del 7,4% ed ha rappresentato il titolo che ha avuto la maggior perdita nel S&P 500, e questo per il secondo giorno consecutivo.

Il gigante industriale ha annunciato che chiuderà la sua attività GE Capital e fonderà la sua attività di leasing di jet con l’irlandese AerCap.

GE è nel mezzo di un piano pluriennale di turnaround; quello che non è piaciuto agli investitori è che GE abbia venduto troppe delle sue attività più redditizie.

I titoli al centro della mia attenzione nel bene e nel male nel mercato dopo l’ultima sessione di borsa sono stati:

  • Tesla Inc +4.72%

  • Apple Inc +1.65%

  • Amazon.com Inc +1.83%

  • Boeing Company +2.71% attenzione a questo titolo. Per conoscere i corretti livelli di ingresso e non sbagliare il timing contattatemi. È uno dei titoli che sta solitamente nella nostra tabella Best Brands USA

  • Gamestop Corp -1.89%

  • Microsoft Corp +2.03%

  • Nio Inc +11.40% attenzione a questo titolo. Per conoscere i corretti livelli di ingresso e non sbagliare il timing contattatemi. È uno dei titoli che sta solitamente nella nostra tabella Tutte le recenti #1 USA

  • Facebook Inc +3.39%

  • Nvidia Corp +4.21%

  • General Electric Company -7.40%

  • JPMorgan +2,20%

Dopo il piano Biden il mercato troverà la forza per salire ancora?

I futures USA sono negativi nel momento in cui scrivo questa mattina, specialmente il Nasdaq ampiamente sotto il punto percentuale. Oggi 12 marzo a Wall Street la ruota tornerà a girare e i titoli che saliranno saranno quelli che ieri hanno perso di più.

Le azioni questa notte in Asia hanno chiuso miste nei vari Paesi.

Ieri tre dei quattro indici americani hanno chiuso sui massimi di tutti i tempi a Wall Street. Tokyo è salito dell’1,7%. ma Hong Kong è diminuita, l’indice Shanghai Composite ha recuperato dalle perdite iniziali.
I prezzi del petrolio sono scesi e il rendimento del Treasury decennale degli Stati Uniti nel momento in cui scrivo è salito all’1,57%.

L’inflazione è il fantasma disturbatore di questa fase di mercato, si può fare finta di dimenticarlo per un po’, ma presto aleggerà di nuovo a spaventare il mercato.

I valori dei mercati asiatici di questa mattina in prossimità della chiusura nel momento in cui sto scrivendo la mia analisi sono:

  • Il Kospi della Corea del Sud è salito del +1,40% a 3.054,39.

  • Il Nikkei 225 del Giappone è salito di 506 punti a 29.717,83.

  • L’S&P/ASX 200 dell’Australia è salito del +0,80% a 6.766,80.

  • L’Hang Seng di Hong Kong è sceso del -0,80% a 29.135,73.

  • Lo Shanghai Composite ha guadagnato il +0,30% a 3.448,35.

Queste comunicazioni sono da ritenersi non personalizzate, ma pensate scritte ed inviate ad un pubblico indistinto. L’esecuzione di investimenti, posti in essere dovranno essere fatti sotto la supervisione di un professionista di vostra fiducia iscritto all’apposito Albo, saranno quindi a vostro completo rischio, non assumendo l’autore alcuna responsabilità al riguardo. L’operatività descritta è proposta in maniera teorica e allo scopo formativo nei mercati finanziari ed è quindi esclusivamente divulgativo e non costituisce stimolo all’investimento e/o consulenza finanziaria.

Ho ideato Orso e Toro quotidiano di informazione online, con il quale offriamo tutti i giorni a clientela privata ed istituzioni (banche), notizie e la nostra opinione su titoli ed assets dal mondo della finanza. Siamo inoltre specializzati nell’analisi tecnica dei mercati azionari anche tramite il nostro canale Youtube.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: