Italia markets closed
  • FTSE MIB

    17.943,11
    +70,83 (+0,40%)
     
  • Dow Jones

    26.501,60
    -157,51 (-0,59%)
     
  • Nasdaq

    10.911,59
    -274,00 (-2,45%)
     
  • Nikkei 225

    22.977,13
    -354,81 (-1,52%)
     
  • Petrolio

    35,72
    -0,45 (-1,24%)
     
  • BTC-EUR

    11.638,87
    +251,00 (+2,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    265,42
    +1,78 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.878,80
    +10,80 (+0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,1650
    -0,0029 (-0,24%)
     
  • S&P 500

    3.269,96
    -40,15 (-1,21%)
     
  • HANG SENG

    24.107,42
    -479,18 (-1,95%)
     
  • Euro Stoxx 50

    2.958,21
    -1,82 (-0,06%)
     
  • EUR/GBP

    0,8992
    -0,0040 (-0,44%)
     
  • EUR/CHF

    1,0672
    -0,0013 (-0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5515
    -0,0035 (-0,23%)
     

Greggio cede il 3% su notizia Trump positivo al coronavirus

·2 minuti per la lettura
Il presidente Usa Donald Trump e la first lady Melania Trump arrivano al Cleveland Hopkins International Airport per il primo dibattito presidenziale con il candidato democratico Joe Biden in Ohio, 29 settembre 2020
Il presidente Usa Donald Trump e la first lady Melania Trump arrivano al Cleveland Hopkins International Airport per il primo dibattito presidenziale con il candidato democratico Joe Biden in Ohio, 29 settembre 2020

TOKYO/LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio scendono del 3% dopo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è risultato positivo al coronavirus e a Washington non si è trovato un accordo sul pacchetto di stimoli proprio mentre l'aumento della produzione mondiale di petrolio minaccia di soffocare una debole ripresa dei prezzi.

Intorno alle 11,45, i futures sul Brent cedono 1,4 dollari, ovvero il 3,44%, a 39,52 dollari al barile. Il greggio Usa (Wti) perde 1,33 dollari, ovvero lo 3,43%, a 37,39 dollari al barile.

Entrambi sono in rotta verso cali rispettivamente di circa il 5% e il 6% questa settimana, la seconda settimana consecutiva in territorio negativo.

In un tweet, Trump ha annunciato che lui e la first lady Melania sono risultati positivi al coronavirus.

Il petrolio viaggiava già in territorio negativo dopo che un accordo bipartisan su un pacchetto di misure in risposta alla pandemia continua a non essere alla portata della presidente della Camera Nancy Pelosi e della Casa Bianca, alimentando i timori di un peggioramento della domanda senza un maggiore sostegno all'economia.

Le forniture di greggio dall'Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (Opec) sono aumentate a settembre di 160.000 barili al giorno (bpd) rispetto al mese precedente, secondo quanto messo in luce da un sondaggio Reuters.

L'incremento è stato principalmente il risultato dell'aumento delle forniture dalla Libia e dall'Iran, membri Opec esenti da un patto sui tetti alla produzione tra l'Opec e gli alleati guidati dalla Russia, gruppo noto come Opec+.

La produzione libica è aumentata più rapidamente di quanto atteso dagli analisti dopo l'allentamento di un blocco sui giacimenti da parte dell'Esercito nazionale libico. La produzione di greggio è salita a 270.000 barili al giorno mentre il Paese aumenta l'attività di esportazione, ha detto ieri a Reuters una fonte libica.

I nuovi casi di Covid-19 in tutto il mondo sono saliti a oltre 34 milioni, quasi 2 milioni in più rispetto alla fine della scorsa settimana, secondo un conteggio Reuters.