Italia markets close in 1 hour 19 minutes
  • FTSE MIB

    24.486,33
    -232,48 (-0,94%)
     
  • Dow Jones

    34.187,84
    -159,19 (-0,46%)
     
  • Nasdaq

    11.181,06
    -45,29 (-0,40%)
     
  • Nikkei 225

    28.162,83
    -120,20 (-0,42%)
     
  • Petrolio

    75,03
    -1,25 (-1,64%)
     
  • BTC-EUR

    15.558,59
    -410,43 (-2,57%)
     
  • CMC Crypto 200

    380,03
    -0,26 (-0,07%)
     
  • Oro

    1.746,50
    -7,50 (-0,43%)
     
  • EUR/USD

    1,0432
    +0,0027 (+0,26%)
     
  • S&P 500

    4.002,75
    -23,37 (-0,58%)
     
  • HANG SENG

    17.297,94
    -275,64 (-1,57%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.938,30
    -24,11 (-0,61%)
     
  • EUR/GBP

    0,8651
    +0,0056 (+0,65%)
     
  • EUR/CHF

    0,9841
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4016
    +0,0110 (+0,79%)
     

Istat, prezzi produzione industria salgono ancora a settembre, trim3 +9%

Bandiera italiana a Palazzo Chigi, a Roma

ROMA (Reuters) - I prezzi alla produzione dell'industria italiana sono saliti ancora a settembre, surriscaldati prevalentemente dal rincaro dell'energia.

Secondo i dati diffusi stamani da Istat, nel mese in esame i prezzi alla produzione sono aumentati nuovamente del 2,8% congiunturale dopo il +2,8% di agosto, mentre su base tendenziale hanno registrato un +41,8% dal precedente +40,1%.

Nella media del terzo trimestre, rispetto al precedente, sono cresciuti del 9,0%.

"Sulla dinamica dei prezzi alla produzione dell’industria continuano a pesare i rialzi sul mercato interno dei prezzi della fornitura di energia elettrica e gas, mentre un effetto di contenimento deriva dai prezzi di coke e prodotti petroliferi raffinati, favorevolmente condizionati dai ribassi delle quotazioni petrolifere", osserva l'Istituto nella nota a corredo dei dati, aggiungendo che anche "al netto della componente energetica, la crescita tendenziale dei prezzi resta molto sostenuta sia sul mercato interno sia su quello estero".

Da segnalare in particolare, sottolinea Istat, l’ulteriore accelerazione dei prezzi per industrie alimentari, bevande e tabacco.

(Valentina Consiglio, editing Sabina Suzzi)