Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.636,26
    +89,76 (+0,37%)
     
  • Dow Jones

    33.212,96
    +575,77 (+1,76%)
     
  • Nasdaq

    12.131,13
    +390,48 (+3,33%)
     
  • Nikkei 225

    26.781,68
    +176,84 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    115,07
    +0,98 (+0,86%)
     
  • BTC-EUR

    26.819,63
    -432,37 (-1,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    625,79
    -3,71 (-0,59%)
     
  • Oro

    1.857,30
    +3,40 (+0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,0739
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.158,24
    +100,40 (+2,47%)
     
  • HANG SENG

    20.697,36
    +581,16 (+2,89%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.808,86
    +68,55 (+1,83%)
     
  • EUR/GBP

    0,8497
    -0,0014 (-0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0271
    -0,0016 (-0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,3655
    -0,0046 (-0,33%)
     

L’Euro Dollaro non Riesce a Sfondare 1,0570 in Attesa dei Discorsi dei Funzionari della FED

Permane ancora un po’ di volatilità nel comparto valutario dopo che la Federal Reserve ha annunciato la settimana precedente un aumento di 50 punti base dei propri tassi d’interesse. Il dollaro americano ha inizialmente reagito in maniera negativa ma, complice il crollo di Wall Street, è entrata in una spirale positiva che ha permesso al prezzo dell’euro dollaro di sfondare provvisoriamente il livello chiave 1,0500 e raggiungere 1,0471.

Da quel momento il fiber ha consolidato il ribasso e probabilmente rimarrà ancora il momentum ribassista in attesa dell’evento clou di domani 11 maggio con l’indice IPC statunitense, previsto al ribasso all’8,1% (rispetto ad un precedente 8,5%) e un indice IPC Core previsto al 6% (rispetto al 6,5% di aprile). Con queste percentuali gli investitori si aspettano un rialzo di breve termine dell’euro dollaro.

Il dato ZEW tedesco fa filtrare ottimismo in Europa, beneficio di medio termine sull’euro dollaro?

Gli ultimi dati ZEW pubblicati hanno mostrato una prospettiva migliore del previsto per l’economia tedesca ma di riflesso anche per l’Eurozona. Nonostante i dati tedeschi rimangono in territorio negativo, la lettura sul sentimento economico dell’Eurozona è arrivata ​​​​a 29,5 contro -43 del precedente, portando una forte ventata positiva sul fiber che ha virato in mattinata al rialzo. Mentre il sentimento economico della ZEW tedesco si è attestato a -34,3 contro -42 previsto, come anticipato, dato negativo ma indice di un ritorno di ottimismo.

Si mette in evidenza che il possibile embargo del petrolio russo da parte dell’Unione Europea potrebbe non concretizzarsi a breve, con Ungheria e Slovacchia che hanno dichiarato che hanno bisogno di almeno 5 anni per diventare indipendenti dal petrolio russo.

Analisi Tecno-Grafico e previsioni euro dollaro

Al momento della scrittura il prezzo del fiber quota 1,0532, in ribasso dello 0,29%, in piena fase laterale.

È ben evidente che l’euro dollaro sta continuando la propria fase di lateralità e al momento non sussistono eventi che possano suggerire un qualsiasi movimento long/short. Tuttavia, diversi analisti ritengono che una rottura al ribasso sia quella maggiormente probabile e se il fiber rompe in maniera definitiva 1,0471, il cambio può raggiungere in poco tempo il minimo del 2017 a 1,0341.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli