Italia markets close in 3 hours 31 minutes
  • FTSE MIB

    17.859,87
    -12,41 (-0,07%)
     
  • Dow Jones

    26.659,11
    +139,16 (+0,52%)
     
  • Nasdaq

    11.185,59
    +180,72 (+1,64%)
     
  • Nikkei 225

    22.977,13
    -354,81 (-1,52%)
     
  • Petrolio

    36,11
    -0,06 (-0,17%)
     
  • BTC-EUR

    11.400,71
    +12,84 (+0,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    261,19
    +18,51 (+7,63%)
     
  • Oro

    1.886,80
    +18,80 (+1,01%)
     
  • EUR/USD

    1,1705
    +0,0027 (+0,23%)
     
  • S&P 500

    3.310,11
    +39,08 (+1,19%)
     
  • HANG SENG

    24.107,42
    -479,18 (-1,95%)
     
  • Euro Stoxx 50

    2.952,59
    -7,44 (-0,25%)
     
  • EUR/GBP

    0,9016
    -0,0016 (-0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0699
    +0,0013 (+0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,5545
    -0,0004 (-0,03%)
     

Previsioni giornaliere fondamentali sui prezzi del gas naturale – La domanda è sostenuta da esportazioni di GNL per evitare problemi di stoccaggio

James Hyerczyk
·3 minuti per la lettura

I futures sul gas naturale sono in calo all’inizio di venerdì, ma all’interno dell’ampio range di ieri. Nonostante la battuta d’arresto, il mercato è ancora in grado di chiudere al rialzo per la settimana. Giovedì, il mercato è salito alle stelle dopo che un rapporto del governo ha mostrato una build di stoccaggio più leggera del previsto. Nel frattempo, i livelli di gas naturale liquefatto (GNL) si sono ulteriormente ripresi dalle interruzioni imposte dalla stagione delle tempeste senza compromessi nel Golfo del Messico.

Alle 06:57 GMT, il gas naturale di dicembre viene scambiato a $ 3,333, in calo di $ 0,010 o -0,30%.

Rapporto sullo stoccaggio settimanale dell’US Energy Information Administration

Il rapporto EIA di questa settimana relativo al fine settimana del 18 settembre è stato più leggero della scorsa settimana come previsto e l’azione dei prezzi indica che i trader pensavano che fosse rialzista.

L’EIA ha riferito giovedì che le forniture interne di gas naturale sono aumentate di 66 miliardi di piedi cubi (Bcf). Questo è stato inferiore all’aumento di 77 Bcf previsto dagli analisti intervistati da S&P Global Platts. Le scorte totali ora ammontano a 3,680 trilioni di piedi cubi (Tcf), in aumento di 504 Bcf rispetto a un anno fa e 407 Bcf al di sopra della media quinquennale, ha affermato il governo.

C’era molto interesse in questo rapporto perché i trader volevano sapere se la stampa più grande del normale precedentemente segnalata fosse un’anomalia una tantum o riflettesse un mercato più flessibile.

Secondo Natural Gas Intelligence (NGI), “Un’indagine di Bloomberg ha rilevato stime che vanno da 68 Bcf a 82 Bcf, con una mediana di 77 Bcf, mentre le stime in un sondaggio del Wall Street Journal variavano da 71 Bcf a 85 Bcf, con una media di 77 Bcf. Un sondaggio Reuters di 13 analisti ha mostrato stime che vanno da 68 Bcf a 96 Bcf, con una mediana di 76 Bcf. NGI ha previsto un’iniezione di 71 Bcf. ”

L’anno scorso, la EIA ha registrato una build da 84 Bcf per il periodo e la media quinquennale è un’iniezione di 82 Bcf.

Previsioni meteorologiche a breve termine

Secondo NatGasWeather dal 24 al 30 settembre, “Le piogge continuano nel sud-est mentre i resti di Beta si spostano lentamente verso est. Le condizioni calde persisteranno nel sud-ovest con massime tra 30°C e 36°C, mentre le piogge di raffreddamento continueranno in tutto il nord-ovest. L’alta pressione dominerà gran parte del resto degli Stati Uniti con massime tra i 15° e i 26°C. Un importante cambiamento di modello avverrà a metà della prossima settimana, quando un forte colpo fresco di inizio stagione spinge nel Midwest e nel nord-est con massime tra 20° a 25°C, mentre la pressione calda si accumula a ovest con massime tra 30°C e 35°C. Nel complesso, la domanda nazionale sarà bassa.”

Prospettive a breve termine

Il piccolo accumulo di stoccaggio della scorsa settimana probabilmente rifletteva il miglioramento dei volumi di GNL, poiché i livelli di gas di alimentazione si avvicinavano a 8 Bcf alla fine della settimana, così come la continua domanda di raffreddamento nel caldo di fine estate nelle aree chiave della domanda.

Guardando al futuro, i miglioramenti nei volumi di GNL saranno la chiave per stabilire se questo mercato può sostenere il rally poiché le previsioni non mostrano che il tempo sarà un fattore importante nel breve termine.

Con altre sette settimane nella stagione di stoccaggio tradizionale, un’iniezione settimanale media di 45,71 Bcf porterebbe lo stoccaggio a raggiungere i 4,0 Tcf. A quel livello, il contenimento potrebbe essere ancora una sfida.

“Tutto dipende dal contenimento o meno, e continuiamo a camminare su una linea molto sottile”, ha detto Bespoke.

Fondamentalmente, ci vorrà un forte slancio delle esportazioni di GNL e probabilmente temperature all’inizio dell’inverno per prevenire programmi di surplus di stoccaggio.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: