Italia Markets close in 3 hrs 3 mins

Previsioni per il prezzo GBP/USD – La sterlina britannica continua a sembrare vulnerabile

Christopher Lewis

Giovedì la sterlina britannica si muove avanti e indietro mostrando nuovi segni di esaurimento in prossimità degli 1,3050$. A seguito della stampa di una stella cadente avvenuta durante la sessione di mercoledì, non è una sorpresa vedere la coppia riscontrare delle difficoltà in prossimità della suddetta regione. A fronte di ciò, riteniamo che partecipanti al mercato continueranno ad assistere ad una forte rumorosità della coppia. poiché vi sono troppi elementi politici in gioco quando si tratta della Brexit.

A tale proposito, ci sembra opportuno segnalare come la possibilità di assistere ad un secondo referendum abbia preso il sopravvento, motivo per cui, siamo convinti che continueremo ad assistere ad una forte pressione proveniente da livelli superiori. La regione degli 1,29$ sembra essere il prossimo obiettivo del mercato seguita da quella 1,28€, regione che coincide con il livello di ritracciamento di Fibonacci del 100%. Se dovessimo rompere al di sotto del suddetto livello, potremmo realizzare il precedente triangolo discendente di cui avevamo parlato, mossa che potrebbe aprire le porte alla regione degli 1,26$. Ciononostante, ci sembra opportuno segnalare come la coppia abbia violato alcuni principi inerenti il triangolo discendente, motivo per cui, potremmo non essere altrettanto entusiasti del trading che ci si prospetta.

In un simile scenario, l’unica certezza che abbiamo è quella di non voler acquistare la sterlina britannica almeno fino a quando non assisteremo ad una rottura, o meglio ad una chiusura giornaliera, al di sopra degli 1,31$. Detto questo, siamo convinti che il dollaro statunitense continuerà a guadagnare terreno supportato anche dalla conferenza stampa della Federal Reserve, che nella giornata di mercoledì ha suggerito una posizione meno accomodante del previsto.  Tale scenario ha innescato forti oscillazioni nelle successive 24 ore.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: