Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.029,31
    +82,32 (+0,27%)
     
  • Nasdaq

    11.177,89
    -3,65 (-0,03%)
     
  • Nikkei 225

    26.804,60
    -244,87 (-0,91%)
     
  • EUR/USD

    1,0444
    -0,0081 (-0,77%)
     
  • BTC-EUR

    19.496,62
    -25,09 (-0,13%)
     
  • CMC Crypto 200

    438,70
    -0,96 (-0,22%)
     
  • HANG SENG

    21.996,89
    -422,08 (-1,88%)
     
  • S&P 500

    3.818,83
    -2,72 (-0,07%)
     

Previsioni Prezzo Petrolio e Gas Naturale: WTI a 120$ e Gas Torna ai Massimi da 13 Anni

Il petrolio greggio WTI si ritrova ancora in fase rialzista, sopra i 120 dollari al barile in queste ore. La commodity, come previsto già nella giornata di ieri, potrebbe adesso tentare di testare i massimi relativi di 125 dollari al barile. Il gas naturale si mostra invece più nettamente rialzista, dopo un rally nelle ultime ore che ha portato il prezzo nuovamente intorno ai massimi pluriennali di 9,2 dollari.

Si continua a ipotizzare per il petrolio greggio uno scenario moderatamente rialzista, sopra il livello di 105/110 dollari e probabilmente fino al test dei recenti massimi pluriennali. Per il gas naturale, che ha corso fino ai recenti massimi, lo scenario potrebbe invece prevedere un rapido arretramento dovuto alle ondate di realizzi.

Intanto, oggi al momento della scrittura il prezzo del petrolio greggio WTI segna 120,65 dollari al barile, mentre il gas naturale viene scambiato a quota 9,22 dollari.

Previsioni sul prezzo del petrolio greggio WTI

Le previsioni per il prezzo del petrolio greggio WTI rimangono sostanzialmente immutate e seguono quanto svolto già nella gioranta di ieri, in occasione dell’apertura settimanale.

Il nostro parere è che lo scenario rialzista attuale rimarrà senz’altro immutato finché il prezzo si manterrà sopra i 105/110 dollari. In questo contesto, il greggio texano potrebbe ricavare lo spazio richiesto per riportarsi fino ai 125 o 130 dollari al barile.

Di contro, un calo sotto i due supporti intermedi di 110 e 105 dollari al barile potrebbe anticipare un’inversione di tendenza che si realizzerebbe in caso di rottura del supporto di medio termine a 100 dollari.

Un consolidamento intorno al valore attuale non è da escludere in questi giorni e rappresenterebbe senz’altro un fattore positivo per i traders bullish, rafforzando il supporto attuale (ancora fragile) a 120 dollari.

Previsioni sul prezzo del gas naturale

Per il gas naturale, il ritorno ai massimi degli ultimi 13 anni vicino al livello di 9,3 dollari ha riportato la commodity al centro dell’attenzione di traders e analisti, dopo un primo tentativo di consolidamento intorno agli 8,5 dollari.

Adesso, in caso di mantenimento dei rialzi, non si potrebbe escludere un nuovo tentativo di allungo verso i livelli intermedi che precedono l’ambizioso target psicologico dei 10 dollari.

Precisamente, un’estensione dei rialzi sopra i 9,3 e poi i 9,5 dollari potrebbe suggerire un’effettiva predisposizione del mercato per il test della resistenza successiva.

Il rischio di un ribasso è però dietro l’angolo, considerato l’ingresso nell’area di ipercomprato, da cui sono partiti più volte i ritracciamenti verso i supporti di 8,2/8,5 dollari.

Un ribasso più ampio potrebbe anche infrangere la soglia degli 8 dollari, riportando il prezzo del gas naturale in territorio moderatamente ribassista dopo i valori raggiunti nelle ultime due settimane.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli