Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,53 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.912,44
    +151,39 (+0,45%)
     
  • Nasdaq

    13.128,05
    +80,87 (+0,62%)
     
  • Nikkei 225

    28.871,78
    +324,80 (+1,14%)
     
  • Petrolio

    87,85
    -4,24 (-4,60%)
     
  • BTC-EUR

    23.707,60
    -460,76 (-1,91%)
     
  • CMC Crypto 200

    571,41
    -19,35 (-3,28%)
     
  • Oro

    1.795,10
    -20,40 (-1,12%)
     
  • EUR/USD

    1,0164
    -0,0094 (-0,91%)
     
  • S&P 500

    4.297,14
    +16,99 (+0,40%)
     
  • HANG SENG

    20.040,86
    -134,76 (-0,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.789,62
    +12,81 (+0,34%)
     
  • EUR/GBP

    0,8425
    -0,0031 (-0,37%)
     
  • EUR/CHF

    0,9611
    -0,0044 (-0,45%)
     
  • EUR/CAD

    1,3105
    +0,0003 (+0,02%)
     

Prezzi Oro: Proiezioni e Supporti per il Rally in Atto

·3 minuto per la lettura

I prezzi dell’oro quotato in dollari al Comex stanno attraversando la seconda sessione consecutiva di deciso recupero. A partire dai minimi di ieri a 1753.0 si è sviluppato un secco movimento rialzista che ha finora raggiunto dimensioni del +2.72%, misurate fino al picco odierno di quota 1800.6. Il movimento è cominciato in coincidenza con il discorso tenuto ieri dal Presidente della Federal Reserve Jerome Powell e, allo stato attuale, ancora non evidenzia indicazioni di esaurimento. Il mercato dell’oro era reduce da una flessione del 6.73% cominciata dopo i massimi del 16 novembre a 1879.5.

Il recupero attuale è il più ampio effettuato finora dai prezzi in seno al movimento ribassista e, da un punto di vista tecnico, indica un deciso cambio di passo degli operatori. Il banco di prova tecnico più impegnativo per la sostenibilità del rialzo si avrà in concomitanza con il test dell’attuale resistenza principale di quota 1816.0/1816.5, che costituisce il principale ostacolo sulla strada dei tori. Alle 18.56 CET il contratto future con scadenza a febbraio viene scambiato a 1798.4, con un incremento del +1.92% dalla chiusura di ieri.

Un po’ di Chiarezza dalla Fed

Dopo che l’incertezza sui piani di inasprimento della politica monetaria americana è stata sciolta, teoricamente non ci dovrebbero essere altri ostacoli a breve termine sulla strada del rialzo per l’oro. La Fed ha affermato di voler raddoppiare il ritmo di riduzione delle attività portandolo a $ 30 miliardi al mese e ha preannunciato tre aumenti dei tassi nel corso del 2022.

“Il comportamento dell’oro è stato relativamente cauto prima della riunione del Board”, ha affermato Suki Cooper, analista di metalli preziosi presso Standard Chartered. “Probabilmente i prezzi avevano già scontato le probabilità di un tapering accelerato”. Il fatto che una Federal Reserve più aggressiva fosse già stata preventivata dal mercato è ciò che rende sensato il rally degli ultimi due giorni.

La Fed ha accelerato il tapering a 30 miliardi di dollari al mese a partire da metà gennaio e ha aumentato le previsioni di inflazione; il dot plot del FOMC ora mostra tre aumenti nel 2022 e nel 2023 e altri due nel 2024″, ha osservato Cooper. “È probabile che i prezzi tentino un’altra violazione di 1.800 USD/oncia, poiché ci si aspetta che il dollaro USA si indebolisca e i rendimenti reali rimangano negativi”.

Il Quadro Tecnico per il Future sull’Oro

Su grafico intraday a barre di 30 minuti possiamo distinguere la presenza di due resistenze intermedie a 1800.0/1801.5 e 1806.0/1806.5. Al raggiungimento della prima resistenza si è già – almeno per il momento – affievolita la pressione rialzista. Poiché i supporti sono attualmente posizionati non prima di 1778.7/1780.4 e 1765.9/1767.6 è probabile che, prima di violare le resistenze intermedie, il mercato possa effettuare un provvisorio riavvicinamento ai supporti stessi.

Le proiezioni forniscono comunque obiettivi a 1816 e 1824 che consideriamo già attivi. Da un punto di vista della convenienza fra rischio/beneficio, sarebbe opportuno seguire il mercato al rialzo con posizioni long solo su ritorni dei prezzi almeno a 1788.0/1788.50. Lo scenario descritto verrebbe annullato nell’eventualità di cedimento del secondo supporto, con una chiusura su grafico a 30 minuti inferiore a 1765.9.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli