Italia markets close in 1 hour 51 minutes
  • FTSE MIB

    24.341,99
    +180,61 (+0,75%)
     
  • Dow Jones

    34.008,65
    -128,66 (-0,38%)
     
  • Nasdaq

    13.944,57
    -5,65 (-0,04%)
     
  • Nikkei 225

    29.188,17
    +679,62 (+2,38%)
     
  • Petrolio

    61,80
    +0,45 (+0,73%)
     
  • BTC-EUR

    45.858,10
    -416,36 (-0,90%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.285,43
    +42,37 (+3,41%)
     
  • Oro

    1.784,20
    -8,90 (-0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,2031
    -0,0009 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.164,25
    -9,17 (-0,22%)
     
  • HANG SENG

    28.755,34
    +133,42 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.008,04
    +31,63 (+0,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8678
    +0,0039 (+0,45%)
     
  • EUR/CHF

    1,1030
    0,0000 (0,00%)
     
  • EUR/CAD

    1,5046
    +0,0005 (+0,03%)
     

Prezzi Petrolio Greggio: Toccati i Massimi dal 2018 mentre l’Arabia Saudita pensa all’Idrogeno

Federico Dalla Bona
·3 minuto per la lettura

L’Arabia Saudita punta alla produzione di idrogeno “verde” da esportazione negli stessi giorni in cui l’Europa si arrabatta per pagare la benzina alla pompa, con aumenti medi registrati in Italia del +13% nel mese di marzo. Nella tabella che segue evidenziamo i dati riassuntivi aggiornati all’08/03/21 tratti dal sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

Questa settimana le quotazioni del future sul Petrolio Greggio quotato al Nymex hanno raggiunto i massimi da ottobre 2018, con il picco toccato a 67.98$ nella sessione di lunedì 8.

Ed è sempre di questa settimana l’annuncio, rilanciato ieri da Reuters, dell’avvio di un accordo tra L’Arabia Saudita e la Germania finalizzato alla generazione, lavorazione e trasporto di idrogeno. I Sauditi, che sono stati nel 2020 il secondo produttore mondiale di petrolio – dietro agli Stati Uniti e poco sopra alla Russia – si avviano quindi a diventare un partner-chiave del vecchio continente anche per quanto riguarda il nuovo carburante ecologico del futuro.

La Germania ha da tempo avviato uno sforzo su larga scala per sviluppare idrogeno con modalità rispettose dell’ambiente, in vista di una progressiva decarbonizzazione dell’industria per raggiungere gli obiettivi di protezione del clima.

Tuttavia, la futura domanda tedesca per l’elemento non potrà essere soddisfatta con la sola produzione nazionale. Produrre idrogeno mediante elettrolisi dall’acqua è un processo che necessita a sua volta di energia. Produrre idrogeno “verde” significa ricavare questa energia dalle rinnovabili, come ad esempio il Sole. A Berlino stanno quindi cercando partnership all’estero per garantire le importazioni da chi dispone di tali risorse.

“Per raggiungere gli obiettivi dell’Accordo sul clima di Parigi e per plasmare con successo il nostro passaggio alle energie rinnovabili, la Germania dipende dall’importazione di idrogeno climaticamente neutro”, ha affermato in una nota il ministro tedesco dell’Economia Peter Altmaier.

Il Quadro Tecnico di Breve Periodo per il Petrolio Greggio

Veniamo al quadro tecnico di breve periodo. Il grafico a barre daily [sopra] evidenzia con maggiore definizione i movimenti registrati sul future Light Crude Oil da inizio settimana, a partire dal picco di lunedì 8 e passando per il minimo correttivo di mercoledì 10, fino al rimbalzo ancora in corso alle 21.10 CET di giovedì 11.

Nessuno dei supporti weekly indicati martedì scorso a 62.75/63.10 e 61.20/61.40 è stato violato, per cui non ci sono indicazioni di esaurimento della tendenza rialzista di fondo. Lo spazio fra i supporti menzionati e la resistenza di quota 66.80/67.00 è zona di accumulazione, per cui sono ancora possibili dei riavvicinamenti ai supporti prima della rottura rialzista. Le proiezioni legittimano aspettative di rialzo fino a 69.50/69.60.

Lo scenario verrebbe rivisto in presenza di una chiusura daily inferiore a 61.20. Il livello di verifica immediatamente inferiore sarebbe al momento localizzabile non prima di 56.30/56.50.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: