Italia Markets open in 3 hrs 51 mins

Ricercatore e attivista dell'Università di Bologna arrestato in Egitto

Patrick George Zaky

Patrick George Zaky, attivista e studente egiziano del Master GEMMA (studi di genere e delle donne) dell'Università di Bologna, è stato arrestato in Egitto. Le autorità giudiziarie egiziane hanno confermato l'arresto, scrive il portavoce di Amnesty International Italia, Riccardo Noury, in un tweet. Scomparso per alcune ore all'arrivo a Il Cairo, si trova ora agli arresti nella città natale di al Mansura, e rischia una detenzione prolungata e tortura, denuncia Noury.

LEGGI ANCHE: Regeni, mamma: "Renzi ci chiese incontro senza legale"

Gli amici e i colleghi lo descrivono come “uno dei più appassionati attivisti per i diritti umani in Egitto”. “Lo trovi sempre al centro di quasi tutte le battaglie contro l'oppressione nel Paese, da quelle LGBTQ a quelle per le donne e i cristiani. In prima linea nel difendere quasi tutti i prigionieri politici, anche quelli che non sono noti ai mass media”, si legge su Change.orgalla pagina della petizione lanciata per fare pressione sull'Egitto affinché Patrick venga subito rilasciato. 

LEGGI ANCHE: Caso Regeni, pm Roma: "Torturato più volte"

Il giovane era partito dal capoluogo emiliano e intendeva trascorrere un breve periodo di vacanza nella sua città natale. I familiari hanno riferito di aver perso ogni contatto con lui da giovedì notte. E smentiscono che il giovane sia stato riportato a casa: dall'aeroporto, dove è stato trattenuto per diverse ore, è stato condotto alla procura di Mansoura, dove tuttora rimane in stato di fermo, come confermato dal giovane in una telefonata alla famiglia.

Nel 2018 l'attivista, contattato dall'agenzia Dire, aveva dichiarato: "L'Egitto non è affatto un Paese stabile, né dal punto di vista socio-economico né delle libertà fondamentali. La gente non trova lavoro, il costo della vita continua ad aumentare e il governo fa di tutto per limitare gli spazi del dissenso". L'associazione con cui il giovane collabora "si batte per i nostri attivisti, ma anche per Giulio Regeni". L'ateneo di Bologna sta raccogliendo informazioni sul caso che segue con la "massima attenzione".

GUARDA ANCHE - Chi è Giulio Regeni?