Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.005,96
    -291,77 (-0,85%)
     
  • Nasdaq

    13.490,85
    -48,45 (-0,36%)
     
  • Nikkei 225

    27.011,33
    -120,01 (-0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,1245
    -0,0061 (-0,54%)
     
  • BTC-EUR

    33.076,94
    +93,34 (+0,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    852,27
    -3,55 (-0,41%)
     
  • HANG SENG

    24.289,90
    +46,29 (+0,19%)
     
  • S&P 500

    4.329,53
    -26,92 (-0,62%)
     

SocGen, controllata noleggio auto Ald acquisirà LeasePlan per 4,9 mld euro

·1 minuto per la lettura
FILE PHOTO: The logo of Societe Generale is seen outside a bank building in Paris

PARIGI (Reuters) - La banca francese Societe Generale ha reso noto che la divisione di noleggio auto Ald ha concordato di rilevare l'azienda LeasePlan per 4,9 miliardi di euro, creando un nuovo leader nel settore e incrementando il valore per gli azionisti di SocGen.

SocGen ha detto che il deal porterà alla creazione di una nuova e più grande azienda con un parco auto totale di circa 3,5 milioni di veicoli e che verrà realizzato con una operazione accrescitiva dell'utili per azione di Ald.

L'acquisizione garantirà alla controllata di SocGen una maggiore portata, mentre è impegnata a sostituire il parco auto per incrementare il numero dei veicoli elettrici, e giunge quattro dopo che Societe Generale ha fatto debuttare sul mercato una quota di minoranza in Ald a 14,30 euro per azione, con il titolo scambiato per la maggior parte del tempo al di sotto di tale livello da allora.

L'acquisizione di LeasePlan giunge inoltre con SocGen che ha necessità di impiegare liquidità dopo la cessione negli ultimi anni di asset non essenziali come la divisione Lyxor, che si occupa di asset management.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Stefano Bernabei, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli