Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.812,32
    +522,24 (+1,57%)
     
  • Nasdaq

    14.127,17
    +96,80 (+0,69%)
     
  • Nikkei 225

    28.010,93
    -953,15 (-3,29%)
     
  • EUR/USD

    1,1913
    +0,0048 (+0,41%)
     
  • BTC-EUR

    27.355,87
    -1.857,46 (-6,36%)
     
  • CMC Crypto 200

    797,14
    -53,20 (-6,26%)
     
  • HANG SENG

    28.489,00
    -312,27 (-1,08%)
     
  • S&P 500

    4.218,71
    +52,26 (+1,25%)
     

Stellantis, joint venture con Foxconn per 'auto connesse'

·2 minuto per la lettura
Una bandiera con il logo di Stellantis a Saint-Quentin-en-Yvelines

MILANO (Reuters) -Stellantis e Foxconn hanno siglato un memorandum d'intesa non vincolante per dare vita a Mobile Drive, una joint venture 50/50 per accelerare i tempi per la messa sul mercato di tecnologie avanzate di in-car e connected-car del settore.

La joint venture, si legge in una nota, opererà come fornitore del settore automobilistico, elaborando offerte competitive per fornire soluzioni software e relativi hardware a Stellantis e altre case automobilistiche interessate.

Tutto quanto sviluppato da Mobile Drive, che avrà sede in Olanda, sarà in comproprietà tra Stellantis e Foxconn.

Mobile Drive si focalizzerà su infotainment, telematica e sviluppo di piattaforme cloud service attraverso innovazioni di software che dovrebbero includere applicazioni basate su intelligenza artificiale, comunicazione 5G, servizi over-the-air avanzati, opportunità di e-commerce e integrazioni smart cockpit.

Carlos Tavares, Ceo di Stellantis, ha detto che la partnership con Foxconn sarà uno dei punti principali del business plan del gruppo, previsto tra la fine di quest'anno e l'inizio del 2022

"È un 'must' della nostra futura direzione strategica", ha detto.

Tuttavia, la partnership appare meno estesa di quanto previsto dal mercato dopo che Fiat Chrysler, ora parte di Stellantis, ha detto l'anno scorso di avere piani per avviare una joint venture con Hon Hai Precision Industry, capogruppo di Foxconn, per costruire vetture elettriche e sviluppare veicoli connessi ad internet in Cina.

L'accordo lascia anche altre questioni aperte su come Stellantis intenda raggiungere uno dei suoi target principali, il rilancio in Asia, dove al momento registra meno del 3% dei ricavi.

Yves Bonnefont, chief software officer di Stellantis, ha detto che la decisione di entrare in una jv con Foxconn è principalmente legata alla necessità di procedere rapidamente e di ottenere la migliore competenza disponibile.

Non sono stati rivelati i dettagli finanziari dell'alleanza.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione Sabina Suzzi, Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli