Italia markets open in 1 hour 47 minutes
  • Dow Jones

    35.609,34
    +152,03 (+0,43%)
     
  • Nasdaq

    15.121,68
    -7,41 (-0,05%)
     
  • Nikkei 225

    28.823,72
    -431,83 (-1,48%)
     
  • EUR/USD

    1,1656
    +0,0004 (+0,03%)
     
  • BTC-EUR

    55.825,87
    +487,72 (+0,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.535,25
    +54,44 (+3,68%)
     
  • HANG SENG

    26.060,26
    -75,76 (-0,29%)
     
  • S&P 500

    4.536,19
    +16,56 (+0,37%)
     

Ultimo dibattito prima del voto: sfida a tre (Scholz, Laschet, Baerbock) per il dopo-Merkel

·2 minuto per la lettura

Rush finale per la Cancelleria.

Ultimo dibattito televisivo prima delle elezioni in Germania, in programma domenica 26 settembre.
I candidati di SPD, CDU e Verdi sono in lizza per raccogliere la pesante eredità della Cancelliera Angela Merkel, che - dopo 16 anni di governo - stavolta non si candida .

In Germania, la politica estera è diventato un tema prioritario.

"Cooperazione con gli Usa e con la Nato"

Interviene Olaf Scholz (63 anni), candidato alla Cancelleria del Partito Socialdemocratico SPD:
"Dal mio punto di vista è molto importante dire che ci sono alcuni principi che sono essenziali per noi, tra cui un'Unione Europea forte, perché altrimenti non avremmo alcun ruolo. Ma questo include anche la cooperazione con gli Stati Uniti, specialmente in un periodo di crisi nei rapporti come questo, e la cooperazione all'interno della Nato".

➡️ Per saperne di più: chi è Olaf Scholz, il favorito

Laschet: "Abbiamo bisogno di più Europa"

Ribatte Armin Laschet (60 anni), candidato alla Cancelleria della CDU (Unione Cristiano-Democratici):
"Abbiamo bisogno di più Europa, abbiamo bisogno di parlare con una sola voce, abbiamo bisogno di lanciare progetti comuni, anche di armamenti, per essere in grado di agire quando gli Stati Uniti, come è successo in Afghanistan, si ritirano".

➡️ Per saperne di più: Armin Laschet e l'eredità della Merkel

Baerbock: "Noi siamo l'Europa"

Annalena Baerbock (40 anni), candidata alla Cancelleria per i Verdi:
"Vorrei fare in modo che si arrivi a una politica europea comune sulla Cina, che non ci si metta l'uno contro l'altro, in modo che nella competizione tra questi sistemi si dica chiaramente che noi siamo l'Europa. Abbiamo la nostra sovranità strategica e questo significa aprire finalmente un nuovo capitolo della politica estera europea e dei diritti umani".

➡️ Per saperne di più: il Paradiso verde di Annalena Baerbock

È una vera sfida a tre.

Nei sondaggi delle elezioni in Germania, i Socialdemocratici guidati da Olaf Scholz restano al comando, tallonati, però, da vicino dall'Unione Cristiano-Democratica, il partito di Angela Merkel e di Armin Laschet,

I Verdi di Annalena Baerbok sono al terzo posto nei sondaggi, ma potrebbero giocare l'importante ruolo di ago della bilancia, quando si tratterà di formare il nuovo governo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli