Italia markets close in 8 minutes
  • FTSE MIB

    24.058,50
    -6,55 (-0,03%)
     
  • Dow Jones

    30.970,82
    -282,31 (-0,90%)
     
  • Nasdaq

    11.246,70
    -141,79 (-1,25%)
     
  • Nikkei 225

    26.739,03
    +336,19 (+1,27%)
     
  • Petrolio

    112,60
    +0,39 (+0,35%)
     
  • BTC-EUR

    27.751,50
    -826,39 (-2,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    652,25
    -21,12 (-3,14%)
     
  • Oro

    1.841,90
    +0,70 (+0,04%)
     
  • EUR/USD

    1,0555
    -0,0032 (-0,31%)
     
  • S&P 500

    3.860,92
    -39,87 (-1,02%)
     
  • HANG SENG

    20.717,24
    +596,56 (+2,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.649,87
    +9,32 (+0,26%)
     
  • EUR/GBP

    0,8470
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0292
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,3550
    -0,0018 (-0,13%)
     

Chi è Giuliano Amato

Nato nella Capitale in una famiglia ebraica e antifascista il 7 gennaio 1952, Giuliano Ferrara è un giornalista, conduttore e politico italiano. Vive a Mosca dal 1958 al 1961, dove il padre è corrispondente dell’Unità. In seguito alla maturità classica, si avvicina alla politica da contestatore sessantottino. Segue l’avvicinamento al Partito comunista Italiano di Torino, in qualità di responsabile del coordinamento provinciale FIAT (1973). Nel dicembre 1980 è capogruppo comunista nel capoluogo piemontese ma lascia il partito due anni dopo per divergenze. Comincia così la collaborazione con L’Espresso e nel 1985 si lega al Partito Socialista Italiano. Il debutto in tv avviene nel 1987 su Rai 3 con ‘Linea Rovente’ e segue poi ‘Il testimone’ su Rai 2. Con Fininvest è conduttore di Radio Londra su Canale 5. Nel 1989 viene eletto europarlamentare del PSI. Abbandona il partito e passa a Forza Italia all’epoca della sua fondazione. Nel 1995 diventa ministro per i rapporti con il Parlamento nel primo Governo Berlusconi.

E’ il 1996 quando fonda il quotidiano Il Foglio, di cui è anche direttore fino al 2015.

Torna in televisione e conduce Otto e Mezzo su La 7. Particolamente contestate le sue ferme posizioni antiabortiste fin dai primi anni 2000, fonda il partito Associazione difesa della vita. Aborto? No, grazie. Ferrara si dimette quindi da direttore del Foglio, di cui resta editorialista.

Il 28 gennaio del 2022 viene colto da un malore e ricoverato in terapia intensiva in seguito ad un’operazione.

E’ sposato con la scrittrice statunitense naturalizzata italiana Anselma Dell’Olio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli