Italia markets close in 2 hours 10 minutes
  • FTSE MIB

    24.467,42
    -80,42 (-0,33%)
     
  • Dow Jones

    33.947,10
    -482,78 (-1,40%)
     
  • Nasdaq

    11.239,94
    -221,56 (-1,93%)
     
  • Nikkei 225

    27.885,87
    +65,47 (+0,24%)
     
  • Petrolio

    76,17
    -0,76 (-0,99%)
     
  • BTC-EUR

    16.184,94
    -330,04 (-2,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    401,34
    -9,88 (-2,40%)
     
  • Oro

    1.790,80
    +9,50 (+0,53%)
     
  • EUR/USD

    1,0515
    +0,0018 (+0,17%)
     
  • S&P 500

    3.998,84
    -72,86 (-1,79%)
     
  • HANG SENG

    19.441,18
    -77,11 (-0,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.951,81
    -4,72 (-0,12%)
     
  • EUR/GBP

    0,8621
    +0,0017 (+0,20%)
     
  • EUR/CHF

    0,9872
    -0,0012 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4323
    +0,0066 (+0,47%)
     

Mediobanca, Delfin si astiene su compensi in assemblea, ma due terzi vota a favore

Il logo Mediobanca a Milano

MILANO (Reuters) - Delfin ha scelto l'astensione sui punti all'ordine del giorno dell'assemblea di Mediobanca relativi alle politiche di remunerazione che comunque sono passati con il voto favorevole di quasi due terzi del capitale presente.

E' quanto è emerso dal rendiconto delle votazioni.

La holding della famiglia Del Vecchio, prima azionista con il 19,8%, ha invece votato a favore degli altri punti, tra cui il bilancio 2021-22 e la proposta di dividendo, passati quasi all'unanimità.

Leonardo Del Vecchio, scomparso lo scorso giugno, non ha lesinato critiche alla gestione di Alberto Nagel da quando ha cominciato a costruire la sua posizione azionaria nella banca a settembre 2019.

Nell'assemblea dello scorso anno Delfin aveva espresso voto contrario sulle politiche di remunerazione, votando a favore degli altri punti.

(Gianluca Semeraro, editing Stefano Bernabei)