Italia markets close in 34 minutes
  • FTSE MIB

    22.455,58
    -195,20 (-0,86%)
     
  • Dow Jones

    31.230,73
    +42,35 (+0,14%)
     
  • Nasdaq

    13.535,50
    +78,25 (+0,58%)
     
  • Nikkei 225

    28.756,86
    +233,60 (+0,82%)
     
  • Petrolio

    53,13
    -0,18 (-0,34%)
     
  • BTC-EUR

    25.884,88
    -1.769,22 (-6,40%)
     
  • CMC Crypto 200

    625,27
    -54,63 (-8,04%)
     
  • Oro

    1.865,40
    -1,10 (-0,06%)
     
  • EUR/USD

    1,2162
    +0,0047 (+0,39%)
     
  • S&P 500

    3.859,69
    +7,84 (+0,20%)
     
  • HANG SENG

    29.927,76
    -34,71 (-0,12%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.621,36
    -2,68 (-0,07%)
     
  • EUR/GBP

    0,8854
    -0,0012 (-0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0768
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,5339
    +0,0049 (+0,32%)
     

Sempre più musica in streaming: a Cremona arriva la notte bianca della tecnologia

MTT
Aumentano gli utenti di musica in streaming
Aumentano gli utenti di musica in streaming

C’era una volta la musicassetta e il cd. Oggi il consumo di musica in streaming continua far registrare numeri record: la musica in in rete vale il 50 per cento dell’intera industria musicale. Il 96 per cento degli utenti online ascolta anche i brani preferiti attraverso piattaforme legali in streaming (+8 per cento rispetto al 2016), secondo i dati del Global Music Report 2018.

Il business dello streaming

Nell’ultimo anno la crescita dei guadagni sullo streaming è stata del 41,1 per cento, merito soprattutto delle crescita dei servizi a pagamento (+45,5 per cento). A fare la voce grossa è ancora YouTube, con l’85 per cento dei suoi utenti che ascoltano musica. Poi si piazza Spotify, con 71 milioni di abbonati a pagamento, l’unica tra le piattaforme ad avere un accesso gratuito grazie alla pubblicità. Al terzo posto troviamo Apple Music, con 30 milioni di utenti che sfruttano l’integrazione tra device mobili e Mac.

L’intelligenza artificiale

D’accordo l’ascolto in streaming, ma oggi tecnologia e musica interagiscono anche per merito dei chatbot, l’intelligenza artificiale e la realtà virtuale influiscono non solo sul business del settore, ma anche sulla modalità di produzione e fruizioni della musica.

Silent disco e tanti eventi alla Tech-Night di Cremona, in programma il 9 giugno
Silent disco e tanti eventi alla Tech-Night di Cremona, in programma il 9 giugno

La prima notte tecnologica

Per rendersi conto sull’effettiva commistione tra musica e tecnologia, basta fare un giro alla Tech-Night, la prima “notte bianca” della tecnologia in Italia, in programma a Cremona, il 9 giugno. Il pubblico potrà ammirare in azione il duo hip hop sperimentale degli Uochi Tochi, che integrano la realtà virtuale nel loro live, utilizzando un software che permette di disegnare nello spazio virtuale a tre dimensioni.

Il pianista robot

Nella Tech-Night di Cremona spazio anche alla Toa Mata Band, una gruppo di musicisti-Lego che grazie a supporti tecnologici suona i brani dei Depeche Mode e Daft Punk. Ci sarà anche un omaggio a Mina e spettacoli di musica, luce e acqua.

Ti potrebbe interessare anche: