Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.381,35
    -256,37 (-1,13%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,26 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,14 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.519,18
    -179,08 (-0,62%)
     
  • Petrolio

    52,04
    -1,53 (-2,86%)
     
  • BTC-EUR

    30.090,19
    -7,59 (-0,03%)
     
  • CMC Crypto 200

    701,93
    -33,21 (-4,52%)
     
  • Oro

    1.827,70
    -23,70 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,2085
    -0,0071 (-0,58%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    28.573,86
    +77,00 (+0,27%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.599,55
    -41,82 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8887
    +0,0010 (+0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0759
    -0,0034 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5369
    +0,0008 (+0,05%)
     

Borsa Shanghai, indice blue-chip estende rally in scia settori healthcare, finanziario

·1 minuto per la lettura
Una guardia di sicurezza davanti alla Borsa di Shanghai

SHANGHAI (Reuters) - L'indice blue-chip cinese ha chiuso oggi in rialzo per la quarta sessione consecutiva, stimolato dal settore healthcare, dal finanziario e dal settore dei beni di consumo, in un clima di ottimismo per la ripresa della seconda economia mondiale.

L'indice Shanghai Composite ha strappato l'1,13% a 3.404,87 in chiusura.

L'indice blue-chip CSI300 ha guadagnato l'1,28%, con il settore finanziario in rialzo dell'1,46%, il settore dei beni di consumo dell'1,43% e l'immobiliare dello 0,67%.

Sugli scudi il settore healthcare, che ha guadagnato il 3,27% sulla scia del balzo dell'8,42% del titolo JIANGSU HENGRUI MEDICINE

I dati HKEX hanno mostrato ieri che Hengrui è il secondo titolo di categoria A più scambiato sul segmento Northbound dello Stock Connect, dopo che l'azienda ha annunciato promettenti risultati per un farmaco contro il cancro.

L'indice minore Shenzhen ha guadagnato lo 0,96% e l'indice start-up ChiNext Composite ha strappato lo 0,905%.

I guadagni dell'indice riflettono la solidità generale dei mercati, con gli investitori che hanno accolto con favore la promessa della Fed di continuare a iniettare liquidità nei mercati finanziari, finché l'economia Usa non sarà più stabile.

Il focus dei mercati ora si è spostato sull'aspettativa di un pacchetto di stimolo fiscale da 900 miliardi di dollari da parte del Congresso statunitense prima di Natale.